MiMoto, lo scooter sharing elettrico debutta a Milano il 14 ottobre

Già disponibili a Milano 100 scooter elettrici. Si prenotano con la app a partire dal 14 ottobre.

MiMoto, lo scooter sharing elettrico debutta a Milano il 14 ottobre


Alla già ricca offerta di bike sharing, elettrico e non, presente a Milano, ora si aggiunge anche il servizio di scooter sharing elettrico con il servizio di MiMoto. A partire dal 14 ottobre, infatti, in una area operativa che copre il centro città delimitato dalla circonvallazione esterna (e comprende le principali zone di interesse come Navigli, Citta Studi, Lambrate, Morivione, Calvariate, Barona, De Angeli, San Siro e Bovisa) ci saranno 100 motorini a disposizione.

Si usano come tutti i già noti servizi di sharing: registrazione sul sito, app sul cellulare. Il servizio di e-scooter sharing di MiMoto è free floating: localizzi il motorino tramite la app, lo sblocchi senza chiave, lo lasci dove preferisci (ma dentro l'area operativa e rispettando il codice della strada).

Si tratta di scooter Askoll, molto leggeri e facili da guidare. Una soluzione agile da utilizzare nel traffico, poco più ingombrante di una bici. Gli scooter sono omologati per due persone e hanno due caschi posizionati nel bauletto. Essendo elettrici non emettono CO2.

La registrazione al servizio è gratuita, l'attivazione della corsa costa 9,90 euro e include 60 minuti di utilizzo. La tariffa di sosta è pari a 9 centesimi, mentre la tariffa oraria è pari a 6,90 euro con una tariffa giornaliera da 29,90 euro. Cioè 2 centesimi al minuto, se si prenota lo scooter elettrico per l'intera giornata.

A questo punto la sharing mobility milanese ha una offerta molto completa, che comprende vari servizi (pubblici e privati) tra car sharing, bike sharing e, adesso, anche scooter sharing. Il tutto anche in versione elettrificata per una circolazione cittadina a emissioni zero.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 6 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO