Auto elettriche, Hyundai Kona punta al mercato dei suv compatti

Ha fatto tappa a Firenze la presentazione di Hyundai Kona, con la quale casa automobilistica coreana è pronta ad aggredire il mercato italiano dei suv compatti. Il modello debutterà anche in una versione elettrica nel corso del 2018, e raggiungerà un'autonomia di circa 500 chilometri. Di Hyundai Kona noi di Ecoblog avevamo già parlato un po' di tempo fa ma oggi, di fronte a test più accurati e a piccole evoluzioni, è doveroso aggiornare alcuni parametri: l'autonomia ad esempio non è di 350km ma di 500, e questo cambia non poco l'intero ragionamento che fa un potenziale cliente.

Sinuosa e a suo agio anche nelle strade cittadine, Kona vanta trasmissione a doppia frizione, due motorizzazioni a benzina di ultima generazione, ma anche un'ampia scelta di colori, compresa la personalizzazione dei dettagli interni. Una vettura che il direttore generale di Hyundai Italia, Andrea Crespi, non esita a definire divertente:

"E' divertente ovviamente non solo nella struttura, nella tecnologia di bordo, nelle soluzioni che mi propone, ma estremamente divertente nel piacere di guida grazie alle motorizzazioni che questa vettura ha, alla configurazione che offre ai clienti"

La casa coreana entra così a pieno titolo nel mondo dei B-suv, con caratteristiche tecniche che poche altre vetture possono vantare in questo segmento di mercato, come la trazione integrale, le sospensioni posteriori Multi-link o il nuovo head-up display.

"E poi tutti i miglioramenti che ci sono all'interno del progetto, che riguarda i motori che sono tutti nuovi di ultimissima generazione, iniziamo dal 1.0 tre cilindri 120 cavalli e poi anche i nuovi 1.6 diesel che arriveranno un poco più in là. Quindi è una grande famiglia di nuova tecnologia che arriva a bordo della famiglia di Kona by Hyundai"

ha aggiunto Crespi.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO