iTango il tre ruote made in Cina

Uno scooter elettrico originale, tecnologico e diverso.

iTango.jpg

L'azienda Doohan, da circa 20 anni, progetta e sviluppa veicoli all'avanguardia spinti da energie alternative. In occasione dell'EICMA 2017 è stato presentato un innovativo tre ruote ad emissioni zero che nel mercato cinese ha già riscosso tanti consensi. Si chiama iTango e la prima cosa che colpisce appena ci si avvicina è certamente il suo aspetto particolare e futuristico allo stesso tempo. Il design unico nel suo genere conferisce a questo scooter un look massiccio ma allo stesso tempo "snello" grazie alla sua forma slanciata.

All'avanguardia il sistema di sospensioni anteriori, sono infatti in grado di mantenere l'equilibrio autonomamente, permettono pieghe di 30 gradi di angolazione e hanno un raggio di sterzata di 32.5 gradi. Il peso complessivo di questo tre ruote è di 154 kg, a testimoniare l'ottimo lavoro ingegneristico svolto nel reparto ricerca e sviluppo di questa azienda 100% made in Cina. Il motore trova alloggio all'interno della ruota posteriore, è marchiato Bosch, e sviluppa una potenza di 1.200 W. Sono invece 18650 le batterie al litio la fonte d'energia che muove questo scooter e sviluppano una potenza di 48 V. Sono state sviluppate da LG e Panasonic e hanno un peso complessivo di soli 9kg. Riescono a garantire, in configurazione Dual-Batteries ovvero doppia batteria, un'autonomia di 70 km. La percorrenza totale scende però a 50 km quando si sceglie l'impostazione di guida più dispendiosa di energia che porta la velocità massima a 45 km/h e non più ai soli 25km/h.

Itango-doohan.jpg

Ognuna delle tra ruote è dotata di freno a disco per garantire sempre la massima efficienza in frenata in ogni condizione, anche sul bagnato. Il faro anteriore adotta la tecnologia led mentre il cruscotto è formato da uno schermo lcd su cui vengono visualizzate le principali funzioni di guida e i dati relativi all'autonomia. La struttura a triangolo di questo scooter permette un'ideale distribuzione dei pesi, oltre che promettere un discreto piacere di guida. I tempi per una ricarica totale si attestano in circa 5 ore, mentre le batterie sono garantite per 600 cicli di ricarica. Parliamo di un veicolo diverso, tecnologico ed ecologico, che forse anche in Italia, con metropoli sempre più inquinate e caotiche, riuscirà a farsi largo per le nostre bellissime strade.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 4 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO