Raccolta e riciclo dell'organico: Oristano Comune Riciclone

Anche quest'anno il CIC ha premiato le realtà italiane più efficienti nella raccolta della frazione organica dei rifiuti.


comuni ricicloni 2018 raccolta rifiuti organici compost


Un premio speciale per due realtà di eccellenza nel settore della raccolta differenziata e del trattamento dei rifiuti organici: in occasione di Comuni Ricicloni di Legambiente il Consorzio Italiano Compostatori (CIC) ha premiato il Consorzio Industriale Provinciale (CIP) di Oristano in Sardegna, che ha registrato una purezza merceologica pari al 98,5%, ed Enomondo in Emilia Romagna.

Ciò significa che l'"umido" raccolto a Oristano è puro e non contaminato da altri tipi di rifiuti per una percentuale superiore a quella nazionale, pari al 95% in media. "Un esempio virtuoso che valorizza l’accordo stipulato tra CIC e Regione Autonoma della Sardegna - spiega il CIC in una nota - per promuovere a livello regionale la raccolta differenziata, il trattamento dell'organico e l'utilizzo degli ammendanti compostati".

L'intera Sardegna, inoltre, raccoglie in maniera differenziata 129,6 kg di organico per abitante l'anno contro una media nazionale di 107 kg.

La seconda realtà premiata, invece, è Enomondo Srl di Faenza (Ravenna). L'azienda, che si occupa di combustione a fini energetici delle biomasse è posseduta in parti uguali dal Gruppo Hera e da Caviro Distillerie. Raccoglie e lavora scarti e sottoprodotti della produzione vitivinicola (vinacce), sfalci e potature per trasformarle in energia termica, elettrica e compost.

L'ammendante compostato misto prodotto da Enomondo ha ottenuto il marchio "Compost di Qualità CIC" nel 2004 e nel 2015 Enomondo ha ottenuto il Marchio CIC anche per l'ammendante compostato verde.

"Nel 2016 in Italia sono state prodotte quasi 2 milioni di tonnellate di compost a partire dai rifiuti organici trattati negli impianti di compostaggio e digestione anaerobica - spiega Massimo Centemero, Direttore del CIC - Questi riconoscimenti sottolineano come le aziende, insieme ai cittadini, stiano lavorando per migliorare la filiera del rifiuto organico. Il recupero della frazione organica è sempre più importante all'interno dell’economia circolare: i rifiuti umidi possono essere trasformati in prezioso fertilizzante, il compost, utilizzato in agricoltura e nel florovivaismo".

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 7 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO