Auto elettriche: Volkswagen presenta Electric For All

La casa di Wolfsburg annuncia l'iniziativa Electric For All e delinea la strategia per produrre 10 milioni di auto elettriche su piattaforma MEB.


auto elettriche volkswagen piattaforma meb


Quello che vedete in foto è lo scheletro di un'auto elettrica costruita con la nuova piattaforma MEB di Volkswagen. Nei prossimi anni 10 milioni di macchine elettriche VW, di 27 modelli e varianti, verranno costruite a partire da questo telaio.

Lo ha annunciato oggi il gruppo di Wolfsburg, lanciando la campagna Electric For All e i primi lineamenti concreti della futura strategia industriale per l'autoveicolo elettrico e mostrando al mondo quella che sarà la base tecnica su cui verranno costruite auto elettriche economiche ed affidabili.

Una visione che è anche un piano industriale, che prevede abbondante lavoro per i dipendenti degli stabilimenti tedeschi di Volkswagen.

La visione Electric For All


Electric For All rappresenta la visione di Volkswagen sulle auto elettriche in commercio per il prossimo decennio e, allo stesso tempo, è una promessa: la "macchina elettrica per tutti".

Le automobili elettriche non saranno più una nicchia per soli ricchi, ma un prodotto di massa e a prezzi abbordabili e il sogno dell'auto elettrica economica diventerà realtà.

Spiega Thomas Ulbrich, membro del CdA Volkswagen per l'E-Mobility: "Realizzeremo veicoli elettrici popolari e renderemo il maggior numero possibile di persone entusiaste delle auto elettriche. La MEB è uno dei progetti più importanti nella storia della Volkswagen: un traguardo tecnologico, simile alla transizione dal Maggiolino al Golf".


La piattaforma Volkswagen MEB


Secondo Ulbrich la piattaforma MEB sarà la spina dorsale della futura gamma Volkswagen elettrica: "Stiamo facendo un uso ottimale delle possibilità che l'auto elettrica ha da offrire e stiamo creando massicce economie di scala allo stesso tempo. Circa 10 milioni di veicoli in tutto il Gruppo saranno basati su questa piattaforma solo nella prima ondata. La MEB è la spina dorsale economica e tecnologica dell'auto elettrica per tutti".

La prima automobile elettrica Volkswagen costruita sulla piattaforma MEB sarà la ID.

Secondo Christian Senger, responsabile della linea di prodotti E-mobility, la MEB apporta notevoli vantaggi ai clienti: "La MEB renderà possibile installare batterie più grandi, per esempio. Questo da solo migliora in modo significativo la gamma. La macchina tiene davvero bene la strada grazie alla batteria piatta sul pianale e lo spazio interno è molto più generoso. Stiamo facendo notevoli progressi in quanto a spaziosità".

La piattaforma MEB è diversa da tutte le altre piattaforme Volkswagen: non deriva da un'altra piattaforma, non è un pianale per auto diesel o benzina adattato alla trazione elettrica ma, al contrario, la MEB nasce elettrica al 100% e senza compromessi.

Entro la fine del 2022, quattro marchi del gruppo presenteranno 27 modelli MEB in tutto il mondo, dalle citycar compatte al furgoncino Bulli.


Piattaforma Volkswagen MEB: caratteristiche tecniche


auto elettriche volkswagen piattaforma meb

La piattaforma MEB prevede che motore elettrico sia integrato nell'assale posteriore insieme all'elettronica di potenza e al cambio monomarcia.

La batteria ad alta tensione è piatta e  disposta nel pianale e con eventuali gruppi supplementari integrati nella parte anteriore del veicolo.

Il motore elettrico della concept car ID. basata su piattaforma MEB sviluppa una potenza di 125 kW/170 CV e permette lo 0-100 km/h in meno di otto secondi con una velocità massima di 160 km/h. La distribuzione dei pesi sarà molto vicina al fatidico rapporto 50/50 tra anteriore e posteriore.

Per la versione di serie della futura gamma ID. arriveranno varianti di maggiore o minore potenza, come anche con batterie di capacità diverse. Secondo lo standard WLTP, l'autonomia andrà da 330 fino a oltre 550 chilometri a seconda del modello.

MEB è predisposta per la ricarica rapida e ultrarapida, il sistema di batterie completamente nuovo è più potente ed è stato sviluppato internamente da Volkswagen Group Components.

Come spiega Senger: "L'uso di una nuova generazione di batterie ad alte prestazioni inizia con l'ID. Grazie al loro design modulare e al formato multi-cella, queste batterie possono essere installate sui modelli ID più piccoli o più grandi".

La piattaforma MEB sarà utilizzata in molti stabilimenti Volkswagen nel mondo, ma da Wolfsburg fanno sapere: saranno auto elettriche made in Germany.

Già entro il 2020 Volkswagen produrrà 150 mila veicoli elettrici, tra i quali ci saranno 100 mila auto della gamma ID. prodotte in Germania.

Il Centro Volkswagen di Wolfsburg


fabbrica volkswagen wolfsburg

Wolfsburg resta il cuore e la testa della strategia Volkswagen, anche per l'elettrico. La gamma ID. nasce nelle unità di ricerca e sviluppo dello stabilimento principale.

Qui è attualmente in costruzione il modello di pre-serie che sarà in seguito testato nella pista prove di Ehra-Lessien, poco fuori la città di Wolfsburg.

Le fabbriche Volkswagen di Zwickau e Dresda


volkswagen dresda fabbrica trasparente

Volkswagen costruirà in serie la gamma ID. in Sassonia, dove ha investito 1,2 miliardi di euro nello stabilimento di Zwickau per farlo diventare il primo impianto basato su piattaforma MEB e il più grande centro di competenza per l'e-mobility in Europa.

La Fabbrica Trasparente di Dresda ha iniziato a costruire le Volkswagen e-Golf ad aprile 2017 e oggi l'impianto si sta convertendo in un "Centro per la mobilità futura", aperto a clienti e visitatori.


La fabbrica Volkswagen di Braunschweig


fabbrica volkswagen Braunschweig

L'impianto di Braunschweig produrrà il sistema di batterie, vero cuore della gamma ID. Questa fabbrica già da tempo costruisce le batterie per la e-up!, la e-Golf e la Passat GTE plug-in hybrid.

Lo stabilimento oggi vanta un ampio know-how nell'elettronica di potenza, nei sistemi di raffreddamento delle batterie e nei software per la gestione elettronica.

L'impianto è attualmente in fase di espansione in modo da poter costruire fino a mezzo milione di sistemi di batterie all'anno, per altrettante auto elettriche.


La fabbrica Volkswagen di Salzgitter


fabbrica volkswagen Salzgitter

L'impianto di Salzgitter, in bassa Sassonia, inizia la produzione pre-serie di rotori e statori per la MEB quest'anno.

Il Battery Cell Center of Excellence (CoE) ospitato nella fabbrica sta accumulando competenze nello sviluppo e nella produzione delle celle e della produzione di moduli per le batterie.

Al momento ospita una linea di produzione sperimentale, che sarà seguita da una linea produttiva pilota per sviluppare il know-how nella produzione in serie di auto elettriche.

La fabbrica Volkswagen di Kassel


fabbrica volkswagen kassel

Sito nell'Assia settentrionale, quasi al centro della Germania, lo stabilimento di Kassel è già da molti anni il centro di competenza per la trazione elettrica.

Inizierà entro la fine di quest'anno a produrre la piattaforma MEB, restando l'impianto principale per la costruzione dei motori elettrici.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 6 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail