Nissan Intelligent Mobility: lectio magistralis all'Università dell'Aquila

Nel più antico ateneo dell'Abruzzo, fondato nel 1596, un incontro sulla mobilità sostenibile del futuro.

L'Università degli Studi dell'Aquila ospiterà nella giornata di mercoledì 10 ottobre 2018 (ore 12.00) una lectio magistralis sull'intelligent mobility dell'ing. Bruno Mattucci, presidente e amministratore delegato di Nissan Italia.

Questo il titolo dell'incontro che andrà in scena nell'Aula Magna del Polo universitario di Monteluco di Roio: "La mobilità del futuro: sostenibile, autonoma e connessa".

Saranno coinvolti gli studenti delle facoltà di ingegneria, informatica ed economia, che entreranno in contatto diretto con una delle figure più rappresentative nel panorama nazionale della mobilità intelligente. L'iniziativa, promossa da Enzo Chiricozzi, professore emerito di Macchine Elettriche dell'ateneo aquilano, punta a creare maggiore consapevolezza su un comparto da cui possono derivare significativi sbocchi occupazionali.

Gli universitari coinvolti avranno la possibilità di approfondire un tema strettamente attuale e di conoscere da vicino le auto green firmate Nissan. La casa giapponese investe da anni sullo sviluppo di veicoli interamente elettrici e lavora da tempo, anche in Italia, al fianco del legislatore e della pubblica amministrazione (ma anche di partner privati), per diffondere la cultura dell'auto a impatto ambientale zero.

Nella sua Lectio Magistralis l'ing. Bruno Mattucci illustrerà la roadmap strategica che ha intrapreso Nissan per lo sviluppo di nuovi prodotti e servizi. Queste le sue parole: "La nostra idea di mobilità intelligente, che abbiamo immaginato e trasformato in realtà per tutti, si chiama Nissan Intelligent Mobility e segue una chiara visione del futuro con meno incidenti fatali, più sostenibilità e più integrazione dell'auto nell'ecosistema di reti, infrastrutture e servizi. In questo quadro i giovani rappresentano una risorsa fondamentale".

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail