Auto elettriche: Renault Zoe, foto spia della seconda generazione

Arrivano dalla Francia le prime foto spia della seconda generazione della piccola auto elettrica Renault Zoe, che arriverà nel 2019 con molte novità.



E' arrivato il momento delle prime prove su strada, in Francia, per la seconda generazione della Renault Zoe che dovrebbe arrivare sul mercato non prima del 2019. Le piccole auto elettriche del costruttore francese sono state fotografate in questi giorni nei test su strada.

Mentre fino ad oggi Renault si era limitata al solo restyling leggero delle Zoe, nata nel 2013, queste nuove macchine elettriche pur essendo ancora profondamente camuffate mostrano già alcune interessanti novità.

Sembrano differenti, ad esempio, le proporzioni nonostante la nuova Zoe mantenga una lunghezza quasi invariata rispetto alla precedente.

Ciò è dovuto all'adozione del pianale Renault CNF-EV, completamente nuovo e specifico per autoveicoli elettrici grazie alle batterie posizionate sul fondo del pianale.

La precedente Zoe, invece, nasceva sullo stesso pianale delle Clio III e IV e delle Nissan Micra e Note. Ciò aveva causato non pochi limiti agli ingegneri in fase di progettazione di un'auto con motore elettrico su un telaio nato per auto con motore termico.

Tra i nuovi dettagli, invece, dalle prime foto spia della Renault Zoe si intravedono un nuovo gruppo ottico con fari a LED. Ciò contribuirà a ridurre i consumi della batteria.

Proprio la batteria dovrebbe essere una delle novità principali: con il nuovo posizionamento sul fondo del pianale, infatti, c'è spazio a sufficienza per passare dagli attuali 41 kWh ai futuri 50 kWh. Con una conseguente autonomia teorica che sale a 600 km.

Il connettore di ricarica dovrebbe essere il DC fast charging CSS Combo da 22 kW.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail