Auto elettriche: la Germania investe 1 miliardo per le batterie

Il ministro tedesco dell'Economia Peter Altmaier conferma: la Germania investirà 1 miliardo di euro per produrre in casa le batterie per auto elettriche.


batterie auto elettriche


L'Europa è profondamente indietro rispetto a Cina e resto dell'estremo oriente in quanto a produzione di batterie per auto elettriche. E la Germania dovrà recuperare almeno in parte il gap. Ne è convinto il ministro dell'Economia tedesco Peter Altmaier che è tornato a parlare di questo problema e della possibilità di aprire fabbriche di batterie per EV in Germania. Questa volta, però, Altmaier ci mette anche i soldi.

"La produzione dovrebbe iniziare prima possibile" ha detto Altmaier preannunciando un piano di investimenti pubblici da 1 miliardo di euro finalizzati ad aprire una fabbrica su larga scala di batterie per macchine elettriche, possibilmente sul suolo tedesco.

Il piano Altmaier dovrebbe portare, entro il 2021, all'inizio della produzione di batterie a ioni di litio tramite la creazione di un consorzio di produttori. In altre occasioni Altmaier aveva detto che aspirava ad un consorzio in stile Airbus.

Il ministro ha anche detto che sta lavorando insieme ad altri Paesi UE e che è già in contatto con Francia, Austria e Polonia e con alcune compagnie private.

Sempre il consorzio, secondo Altmaier, dovrebbe decidere i volumi produttivi delle celle per le batterie e di consorzi ne potrebbero nascere anche più di uno. Tra 1.000 e 2.000 gli occupati previsti dal ministro tedesco.

Per iniziare la produzione di batterie in Germania, o comunque in UE, con il primo consorzio serviranno circa 500 milioni di euro. Il Governo tedesco ha già accantonato 1 miliardo per sovvenzionare lo sviluppo di questa industria.

Entro la fine del primo trimestre 2019 Altmaier vorrebbe che si decidesse su come spendere la prima tranche da mezzo miliardo.

Secondo Moros Sefcovic, vice presidente della Commissione Europea, il mercato delle batterie potrebbe valere 250 milioni di euro l'anno entro il 2025.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail