Chicago, The Plant fattoria verticale nel centro città

The Plant fattoria verticale a Chicago

A Chicago ha iniziato a produrre frutta e ortaggi la vertical farm, fattoria verticale The Plant, che sorge nel cuore cittadino. L'integrazione è evidente e la fattoria ha occupato un vecchio corpo fabbrica dove si produceva carne in scatola.

The Plant fattoria verticale a Chicago The Plant fattoria verticale a Chicago The Plant fattoria verticale a Chicago The Plant fattoria verticale a Chicago

Il progetto fonda la coltivazione sull'acquaponica integrata con l'itticoltura e ha messo in campo 125 nuovi posti di lavoro in una zona depressa. Peraltro i 2/3 dell'edificio saranno dati in affitto a aziende alimentari sostenibili sia per la produzione sia per la trasformazione e cucina. Spendo qualche parola sull'acquaponica che addifferenza dell'idroponica, prevede una integrazione con i pesci il che serve a creare un ecosistema chiuso. Infatti piante, pesci e batteri hanno bisogno l'uno dell'altro per sopravvivere consumando gli scarti altrui. A differenza dell'idroponica che richiede grande immissione in acqua di nutrienti e producendo molti scarti che vanno a inquinare altre acqua. Con l'itticoltura si alleverano tilapie (ma si prestano anche pesci gatto, gamberi e trote). Nelle FAQ viene spiegato perché stata scelta la tilapia pesce di acqua dolce evidentemente che cresce molto velocemente, in 10 mesi e che grazie alle sue caratteristiche èresenta esemplari della medesima dimensione. Il che evita che i grandi mangino i piccoli. I funghi sono coltivati per le loro capacità di decomporre e il tè kombucha fermetato grazie a batteri e lieviti il che aiuterà a produrre in seguito birra. Ma essendo un prodotto fermetato servirà a catturare nelle aree di fermentazione ossigeno da dirottare nelle zone delle piante.

Per ora si coltivano ortaggi come bietole, rucola e lattuga, fragole, funghi e té e all'interno trova spazio anche una panetteria. L'energia per le incubatrici di piantine alimentate con luci led arriva dall'autoproduzione di metano ottenuto dagli scarti agricoli. Sostanzialmente è una serra grandissima che presenta il vantaggio di far crescere i prodotti in un'area chiusa lontano dunque da insetti e parassiti vari per cui si riduce a zero l'uso di pesticidi. Insomma l'idea di gestione delle colture urbane caro a Dickson Despommier sembra avverarsi, anche perché con l'attuale crisi delle risorse diventa fondamentale iniziare a produrre in loco.

The Plant fattoria verticale a Chicago The Plant fattoria verticale a Chicago The Plant fattoria verticale a Chicago The Plant fattoria verticale a Chicago

Via | Tecnicogeometra,The Plant
Foto | The Plant

  • shares
  • Mail