Alta Val di Non, pista ciclopedonale di 25 km

Si inaugura domani e viene attivata il 16 giugno la pista ciclopedonale a anello di 25 Km in Alta Val di Non che unisce gli 8 comuni Romeno, Don, Amblar, Cavareno, Sarnonico, Ronzone, Malosco e Fondo. Il tratto è per la maggior parte pianeggiante e si aggiunge un pezzo per mountain bike e il dislivello in totale è di 450 mt.Includendo il prolungamento Don e Amblar si arriva a 32 km.

Il percorso è suggestivo e ricco di luoghi da visistare. Se si proviene da sud si può partire dal comune di Romeno frazione Malgolo. Grazie al parcheggio di interscambio si lascia la propria vettura in sosta e si inforca la bicicletta

Dopo il salto la descrizione del peercorso e i luoghi visitabili. Segnalo che in Trentino sono presenti i bicigrill, ossia i punti di ristoro e manutenzione biciclette che sono 5: Levico Terme, Nomi, pellizzano, tezze di Grigno e Vigo rendena.

Lungo la strada provinciale urbana a traffico promiscuo si raggiunge il primo tratto della nuova ciclabile che costeggia la strada statale SS43 ripercorrendo il vecchio tracciato della ferrovia “Trento - Malè”. Con una salita leggera e costante si raggiungono i prati a valle di Romeno ed il ponte in legno che sovrasta la strada statale e che funge da raccordo di congiunzione per l’anello della pista ciclabile. Proseguendo sulla destra si attraversa una zona all’ombra del bosco per sbucare nella piccola e soleggiata frazione di Salter. La ciclabile attraversa il centro abitato e lungo strade urbane e interpoderali raggiunge il vicino paese di Romeno. Qui il tracciato porta alla caratteristica chiesa di S. Antonio che merita una sosta per ammirare il bellissimo ciclo di affreschi dedicati alla “Leggenda dell’Impiccato”. La pista prosegue poi inoltrandosi tra i meleti e raggiungendo i campi all’ingresso di Cavareno. Da qui, grazie ad un prolungamento della ciclabile, è possibile arrivare fino ai centri di Amblar e Don da dove hanno inizio due ulteriori piccoli circuiti su strade sterrate e tecnicamente più impegnativi.
Proseguendo invece lungo il tracciato ufficiale si attraversano una serie di prati fino a raggiungere il centro sportivo “Tennis Halle” di Cavareno e il centro storico del paese. Usciti da Cavareno ci si trova nuovamente immersi nel verde e si attraversano i paesi di Sarnonico, Ronzone e Malosco. Da Malosco il tragitto scende per un breve tratto ripido e raggiunge il vicino paese di Fondo, famoso per il suo percorso nei canyon di roccia. Ora ha inizio uno dei tratti più caratteristici dell’itinerario, quello del paesaggio verdissimo della zona dei Pradiei, una bellissima distesa incontaminata dove tra l’altro sorge anche il “Dolomiti Golf Club”, uno dei più amati campi da golf del Trentino. La ciclabile prosegue ora tra i prati per lo più pianeggianti fino a fare ritorno a Romeno e al già ricordato ponte sulla statale che chiude l’intero anello. Una volta attraversato il ponte si prosegue in discesa fino al vicino centro di Malgolo dove si rientra al parcheggio d’interscambio.

Via | Provincia autonoma Trento

  • shares
  • Mail