Piano Nazionale Integrato per l'Energia e il Clima 2030

Per pianificare un futuro migliore servono strumenti come il Piano Nazionale Integrato per l'Energia e il Clima 2030, che guarda avanti.

Il Piano Nazionale Integrato per l'Energia e il Clima 2030 sarà presentato alle ore 15 di mercoledì 20 marzo, presso il Ministero dello Sviluppo Economico. Insieme ad esso farà il suo debutto in società il relativo portale di consultazione.

La linea strategica è strutturata su vari canali operativi: decarbonizzazione, efficienza energetica, sicurezza energetica, mercato interno dell'energia, ricerca, innovazione e competitività.

Importante, nell'ambito del progetto, coinvolgere attivamente tutti gli stakeholder per far sì che i buoni propositi possano tradursi nelle migliori risposte ai problemi ambientali che affliggono il nostro mondo, ognuno nel quadro delle proprie possibilità. La volontà dell'esecutivo è proprio questa, perché solo facendo sistema si potranno raggiungere gli ambiziosi obiettivi istituzionali.

Il Piano Nazionale Integrato è lo strumento con il quale ogni Stato, in coerenza con le regole europee vigenti e con i provvedimenti attuativi del pacchetto europeo energia e clima 2030, stabilisce i propri contributi agli obiettivi europei a dieci anni sull'efficienza energetica e sulle fonti rinnovabili, fissando dei parametri operativi in tema di sicurezza energetica, mercato unico dell'energia e competitività.

Alla presentazione del progetto italiano il nostro governo sarà rappresentato dal Ministro dello Sviluppo Economico e del Lavoro Luigi Di Maio e dal Ministro dell'Ambiente Sergio Costa.

  • shares
  • Mail