Le scorie nucleari? Nel cortile dei ricchi atomici

Scritto da: -

Poche ma pericolose e scomode. Non sono in molti quelli disposti ad accoglierle nel loro cortile. Parliamo delle scorie nucleari. Se Veronesi si dichiarava disposto a dormirci sonni tranquilli insieme, non la pensano allo stesso modo migliaia di oppositori in Europa, dalla Francia alla Germania che se le rimbalzano come una patata bollente.

Un recente studio condotto dai ricercatori della University of Tampere e della University of Jyväskylä ha scoperto quali comunità sono più disposte ad ospitare le scorie nucleari. I risultati non sorprendono più di tanto: a mostrare una maggiore apertura sono i comuni che hanno già degli impianti nucleari sul loro territorio e ne stanno traendo enormi benefici sotto il profilo energetico e dunque dello sviluppo industriale.

Lavoratori degli impianti nucleari, ingegneri, industriali, amministrazioni locali che hanno ricevuto dei benefits dalla costruzione di una centrale, insomma tutte persone che il nucleare lo vivono già da vicino e sono disposte a mostrare una maggiore apertura anche verso lo stoccaggio delle scorie.

Lo studio, pubblicato sull’International Journal of Environmental Technology and Management, ha scoperto che gli uomini abbienti tendono ad esprimere un parere positivo alla presenza di siti di stoccaggio nel loro territorio rispetto alle donne ed alle fasce sociali più svantaggiate economicamente.

Lo smaltimento delle scorie è un nodo cruciale sul fronte dell’opposizione alla costruzione di nuove centrali sul territorio. I ricercatori finlandesi sperano, grazie a questo studio, di capire dove il terreno è più favorevole nei confronti dei rifiuti radioattivi. E le comunità nucleari, ovvero quei comuni che ruotano, a livello di occupazione e di economia, intorno alla centrale, e dunque sono già consci dei rischi del nucleare sembrerebbero le più aperte.

Via | Eurekalert
Foto | Flickr

Vota l'articolo:
3.92 su 5.00 basato su 59 voti.  
 
  • nickname Commento numero 1 su Le scorie nucleari? Nel cortile dei ricchi atomici

    Posted by:

    E' pittosto comprensibile che le persone abbienti siano più tolleranti alla presenza di scorie sul terriotorio. Essendo abbienti possono senza problemi decidere di lasciarlo ed andare a vivere altrove, per i non abbienti la cosa è più difficile. Facile essere tolleranti a questo modo. Scritto il Date —

 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Ecoblog.it fa parte del Canale Blogo News ed è un supplemento alla testata Blogo.it registrata presso il Tribunale di Milano n. 487/06, P. IVA 04699900967.