Fondi PAC, l'Europa vuole indietro 111 milioni di euro

Cosa succede se si spendono indebitamente soldi destinati all'agricoltura così come previsto dalla PAC? Accade che la Commissione europea ne esiga la restituzione. Dunque per quest'anno dobbiamo restituire 111milioni di euro. Ma non siamo i soli in Europa, come noi sono stati richiamati Danimarca, Germania, Estonia, Grecia, Spagna, Francia, Olanda, Polonia, Portogallo, Romania, Slovenia e Gran Bretagna e il totale di euro da restituire perché spesi irregolarmente sono 436 milioni.

Noi italiani, però ne abbiamo accumulato un quarto, il che la dice lunga sul nostro sistema di gestione e peggio di noi la Spagna che ne dovrà restituire 130 di milioni di euro. A avere totalizzato il maggior numero di irregolarità è il settore vitivinicolo per cui abbiamo accumulato 98,881 milioni di euro a causa di impianto di viti senza i diritti di impianto e/o reimpianto.

Un rimborso da 663mila euro ci è stato richiesto per irregolarità nello sviluppo rurale dove si sono verificati ritardi e scarsi controlli sulle misure agro-ambientali.

Non sono andati meglio i settori frutta e verdura poiché sono stati riscontrati:

irregolarità e ritardo nei pagamenti rispetto ai tempi previsti (0,515 milioni di euro), controlli insufficienti della produzione dei pomodori (8,747 milioni di euro), debolezze nei controlli amministrativi (2,784 milioni di euro).

Via | ItaliaFruit
Foto | TmNews Dacian Ciolos

  • shares
  • Mail