Butto la pasta e anche il computer

vecchi computerPer ridurre i rifiuti elettronici si è pensato di costruire i componenti dell'elettronica con materiali biodegradabili: una bella sfoglia di lasgana potrebbe sostituire la base della scheda madre.

Al National Science Museum di Londra, da dove arriva questa idea, hanno pensato anche ad una stampante di bio-plastica, ricavata dal grano, e un telefono di kenaf (Hibiscus cannabinus L.) una pianta che produce ottime fibre.

Quando è ora di smontare il PC, basta un tuffo nell'acqua calda. La lasagna si cuoce e viene a galla mentre i chip si staccano e vanno a fondo. Certo, non ho idea di quanto siano riutilizzabili delle componenti elettroniche che siano state bollite... né di quanto sia commestibile una sfoglia di lasagna usata in quel modo... anche perchè per una porzione da 4 persone si dovrebbero smontare i server di un centro di calcolo e la cosa avrebbe un certo prezzo. :-)

A parte gli scherzi: usare componenti biodegradabili mi sembra un'ottima idea, nell'ottica di ridurre i rifiuti e di ripensare gli oggetti includendo la facilità di smaltimento nelle caratteristiche da progettare. Avevamo già parlato dei rifiuti che diventano nutrienti e dei RAEE (Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche). Il problema è che l'entrata in vigore delle norme che obbligherebbero negozianti e produttori a ritirare gratuitamente le apparecchiature usate è stata già prorogata due volte. L'ultimo rinvio scade il 1° gennaio 2007.

via | CorSera

» La scheda del kenaf sulla wikipedia (in inglese)

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: