Scaroni naviga nel petrolio

Il petrolio e l'OPEC visti da ScaroniSecondo quanto ha riferito Scaroni (amministratoree delegato dell'ENI) nel suo discorso all'OPEC (Vienna, 13 settembre), in futuro di petrolio ce ne sarà in abbondanza. Secondo Scaroni il problema è la raffinazione del petrolio, non la disponibilità naturale.

Sempre secondo Scaroni “la crescita della domanda a livello globale sta iniziando a rallentare” (???) parallelamente alla crescita del risparmio energetico. Bisogna affrettarsi a convertire le società da semplici rivenditrici di greggio a fornitrici di energia.

All'ASPO dissentiscono e anche Beppe e Petrolio non sembrano concordare pienamente con la visione di Scaroni. Dopotutto si son combattute delle guerre per permettere (anche all'ENI) di arrivare al petrolio, nonostante le riserve (sbandierate dall'US Geological Survey) abbondanti e sicure in Russia e Canada. Si sono investiti un sacco di soldi che avrebbero potuto essere destinati al miglioramento delle raffinerie. Perchè?

  • shares
  • +1
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: