L'aereo silenzioso che risparmia il 35% del carburante

Aereoplano silenzioso SAX 40La forma affusolata di questo aereo innovativo, il SAX-40, riduce le turbolenze che sono all'origine del rumore degli altri aerei. La sua silenziosità si apprezza particolarmente in fase di atterraggio, quando maggiormente disturba chi vive vicino agli aereoporti.

Lo ha messo a punto un gruppo di ricerca del Cambridge-MIT Institute, composto da personale britannico e statunitense, che ha lavorato per tre anni al Silent Aircraft Initiative (progetto aereo silenzioso). Pensano che, se tutto andrà bene, potremo viaggiare su uno di questi aerei nel 2030.

Il velivolo è anche in grado di consumare il 35% in meno di carburante, rispetto ad un aereo tradizionale della stessa capacità.

La struttura degli aerei (un tubo a cui sono attaccate le ali, sotto cui sono appesi i motori) è rimasta invariata per molti anni anche per praticità: la fusoliera tubolare è modulare e dallo stesso modulo si possono ricavare famiglie di velivoli di lunghezza variabile. I motori appesi alle ali possono essere cambiati e aggiustati facilmente, durante i 30 anni di vita di un aereo. Senza un serio vantaggio economico (il risparmio di carburante) non aveva avuto senso modificare la sagoma degli aerei.

La Boeing sta studiando come integrare delle celle a combustibile da alimentare ad idrogeno a bordo dei suoi velivoli. Ci vorranno 15 anni, ma alla fine, ad alta quota, dagli aerei potrebbe uscire vapore acqueo invece dei fumi di scappamento.

via | BBC

'Silent aircraft': How it works

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: