Il risparmio della prima corsia

guidare piano per risparmiare benzina

Viaggiare a 90 Km/h invece che a 120 allunga i tempi, ma ogni ora in più vi lascerà in tasca circa 13 Euro.

Ho fatto i conti in tasca ad un pendolare che per 20 giorni al mese vada a lavorare a 50 Km da casa sua; ho preso i dati delle prove su pista di diverse auto (di cui parla Micheleps nell'altro post di oggi), in modo da avere un raffronto preciso tra le prestazioni alle due velocità.

Per valutare quanto valga la pena di andare piano e occupare la prima corsia, ho fatto la media dei consumi e ho visto che andando a 120 invece che a 90 si fanno 5 km al litro in meno.

Per fare 2000 Km a 90Km/h occorrono 22 ore. Se si andasse a 120 Km/h ci vorrebbero 16 ore e mezza. 5 ore e mezza di tempo speso viaggiando piano valgono 59 litri di benzina risparmiati, cioè circa 74 euro in un mese. (800 e passa euro in un anno, contando anche un mese di ferie passato senza usare la macchina!!!)

Per curiosità ho anche calcolato il risparmio per chi ha la macchina con le peggiori prestazioni (la BMW M5) e per quella che ha le migliori (la Civic ibrida). In entrambi i casi ad avere il piede leggero si possono risparmiare dei bei soldini: con la BMW, passare dai 120 ai 90 fa risparmaire 54 Euro al mese (si tratta di un motore che beve tanto a tutte le velocità). Andare più piano con una Civic fa risparmiare 30 Euro al mese (la macchina ha buone prestazioni anche ad alta velocità). Il risparmio che si avrebbe cambiando sia la macchina che lo stile di guida è mostruoso. La BMW che viaggia a 120 consuma 260 litri di carburante, contro i 90 litri della Civic ibrida a 90 Km/h.

La prossima volta che vedrete uno "sfigato" occupare la prima corsia, pensate che arriverà a fine mese con i soldi in tasca per usicre a cena mentre il "fighetto" che corre se li sarà bruciati.

Il ministro Pecoraro Scanio aveva avuto una mezza idea di abbassare i limiti di velocità per limitare l'inquinamento, specialmente in autostrade e tangenziali che passano vicino a centri abitati dove la popolazione è maggiormente esposta. Questa misura potrebbe scattare nei periodi critici. Non spetta a lui decidere in materia di traffico, ma l'osservazione di sua competenza, proposta ai microfoni di Radio Popolare, è quella che a 130 chilometri orari c'è un tasso di inquinamento doppio rispetto a quello che potrebbe esserci a 90 chilometri orari.

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: