Energia rinnovabile per la pace

Pace e ambiente La nostra civiltà si basa su fonti energetiche inquinanti e non rinnovabili come petrolio, gas e carbone. I giacimenti di queste risorse si trovano in zone geografiche politicamente instabili e, in ogni caso, la loro quantità è in forte diminuzione. Il loro massiccio sfruttamento sta causando un caos climatico che sta trasformando il nostro pianeta. Tutto ciò porta inesorabilmente conflitti intestini ed internazionali.

L'uso ipotetico e massiccio dell'energia nucleare è discutibile. L'uranio non è una risorsa rinnovabile, il suo uso genera scorie dannose per l'uomo e l'ambiente. L'energia nucleare può essere un trampolino di lancio per la creazione di armi nucleari (vedi Iran) e nelle migliori delle ipotesi gli scarti di produzione sono principalmente usati per la costruzione di proiettili all'uranio impoverito: devastanti da ogni punto di vista.

Sbaglio dicendo che la sola via di uscita è un uso sostenibile delle risorse, una maggiore efficienza nel loro sfuttamento, l'eliminazione di sprechi e l'uso intensivo di fonti rinnovabili?
Perchè altrimenti prepariamoci a far fuori un mucchio di persone che ci stanno intorno, perchè se vogliamo sopravvivere qui non c'è più possibilità per tutti.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: