Dopo Google... MisterWeb!

fotovoltaicoGiusto un mesetto fa avevamo parlato dei pannelli solari sul tetto dei capannoni di Google. Dare il buon esempio fa sempre bene, e qui da noi, per la precisione a Vignola (Modena), è Mister Web il primo provider italiano alimentato a energia solare.


Mister Web, infatti, dal 26 ottobre 2006, ossia data della messa in opera dell’impianto, è completamente autonomo dalla rete elettrica nazionale grazie ad un potente impianto alimentato ad energia solare.


Non è stata solamente una scelta di tipo economico, sottolinea lo staff direzionale di Mister Web, infatti i costi dell’impianto cominceranno ad essere ammortizzati solo fra dieci anni; si tratta quindi di una scelta primariamente di responsabilità ambientale, fatta proprio ai vertici della società e che arriva da lontano.


Circa un paio di anni fa lessi della possibilità di installare fonti di energia rinnovabile – dice Gianni Ugolini di Mister Web S.r.l. - tramite una convenzione con l'ente nazionale per l'energia elettrica denominato "conto energia"; contattai allora un'azienda di Formigine (Mo), specializzata in impianti fotovoltaici, la Nuova Thermosolar (www.thermosolar.it), che mi propose un impianto "chiavi in mano", incluso cioè dell'installazione e dell'espletamento di tutte le pratiche necessarie con gli enti proposti .”


L'installazione copre una superficie di 225mq. ed ha comportato l'uso di 144 pannelli fotovoltaici; dal momento della sua messa in opera e per i successivi 50 di vita, periodo medio di durata dell’impianto, avrà una produzione di circa 1.327.742 kWh, eviterà quindi che 705.031 kg di anidride carbonica vengano immessi nell'aria e consentirà inoltre un risparmio di 114 Tonnellate di petrolio (TEP).


Riteniamo importante far sapere ai nostri clienti – aggiunge Roberta Vescovini, responsabile marketing e comunicazione del gruppo Mister Web – che i loro siti ospitati nella nostra server farm, le linee adsl che acquistano da noi e tutto quanto è connettività, al centro della nostra attività imprenditoriale, ha impatto ambientale pari a zero”.


Non possiamo che sperare che altri seguano a breve questa strada, ormai pienamente collaudata.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: