Bussole radioattive sequestrate dai carbinieri

Bussola (non radioattiva) con lancette che si illuminanoLe bussole erano in vendita nei negozi di articoli per sopravvivenza e contenevano radio226. Ad effettuare il sequestro in varie città italiane sono stati i carabinieri per la tutela dell'ambiente, su ordine della procura di Bologna.
Ne sono state ritrovate 56, ma altre 41 sono ancora disperse, forse già acquistate da ignari clienti.

E´ stato messo a disposizione del pubblico un numero verde, 800 25 36 08, dove è possibile segnalare l´acquisto di uno degli strumenti non ancora sequestrati per consentire la loro messa in sicurezza.

A produrre le bussole è stata un'azienda dell´ex Germania dell´Est dal nome Edelmann Midest Gmbh

Il radio226 è un prodotto di decadimento della catena dell'uranio238 i cui effetti sulla salute erano noti dal secolo scorso, nel 1917, a seguito di una intossicazione subita dalle operaie di una delle fabbriche americane di radio, la U.S. Radium Corporation.

via | GreenReport

  • shares
  • Mail