Incentivi per la rottamazione

Incentivi per la rottamazione di autoBuone notizie per chi deve cambiare auto: l'emendamento alla finanziaria depositato da Lusi e Legnini (su cui il Governo sta lavorando per fissare le norme) prevede incentivi alla rottamazione delle auto Euro 0 ed Euro 1: chi acquisterà un'auto Euro 4 od Euro 5 avrà un bonus di 800 euro e il bollo gratis per 2 anni, o addirittura per 3 anni se la nuova macchina è inferiore ai 1.300 cc di cilindrata.

Previsto anche un incentivo di 1.500 euro per l'acquisto di auto ecologiche: a metano, a Gpl, elettriche, o ad alimentazione ibrida. Nello stesso emendamento c'è la misura che equipara le vetture a Gpl, a metano ed elettriche alle auto Euro 4 ed Euro 5: per queste vetture non scatterà quindi l'aumento del bollo auto.

In arrivo incentivi anche per la rottamazione di moto e motorini Euro 0 ed Euro 1: se si acquista un Euro 3 ci sarà l’esenzione dal bollo per 5 anni. Per gli autocarri, ci sarà un bonus di 2000 euro per l’acquisto di un autocarro inferiore alle 3,5 tonnellate e la rottamazione di un vecchio camion.

I Verdi hanno chiesto di aggiungere alcune misure molto interessanti:


  • Destinare il maggior gettito Iva al fondo per la mobilità sostenibile.

  • Garanzia dell’effettiva demolizione delle vecchie auto, per evitare che il parco auto cresca ulteriormente.

  • Lo Stato si farà carico della demolizione anche senza l’acquisto di un’altra auto da parte del cittadino, al quale potrebbe essere dato invece un abbonamento gratuito ai mezzi pubblici.

  • Incentivi al passaggio delle vecchia auto all’alimentazione a metano o Gpl.

  • Limitazioni in base al peso, «per evitare che chi rottama una Panda acquisti un Suv». Si sta ancora ragionando sul limite di peso oltre il quale non scatta l’incentivo: la scelta è tra i 2.000 e i 2.600 kilogrammi.

» Incentivi alla rottamazione, accordo nell'Unione su LaStampa

» Finanziaria: sì a incentivi per la rottamazione sul CorSera

  • shares
  • Mail
32 commenti Aggiorna
Ordina: