Lo stato dell'ambiente in Italia

lo stato dell'ambiente presentato a RomaE' stato presentato stamattina a Roma il rapporto dell'APAT sullo stato dell'ambiente in Italia. Il ministro per l'Ambiente, Pecoraro Scanio, ha dichiarato che "i dati non devono avere un’esclusiva e unica finalità di studio, ma innanzitutto assolvere al ruolo puntuale di divulgazione e informazione, oltre che essere utilizzati per sostenere azioni concrete."

Adesso sono curiosa di vedere come tradurrà in pratica quanto scritto nel rapporto, e cioé che su 1.265 specie presenti sul nostro territorio, oltre il 45% degli animali vertebrati, il 15% delle piante superiori, il 40% delle piante inferiori e il 30% dei principali ambienti naturali sono minacciati.

Secondo il rapporto, l'86% degli habitat più vulnerabili e degradati sono quelli legati agli ambienti umidi (paludosi, costieri, riparali), fondamentali per la diversità biologica (biodiversità), in quanto aree di sosta o svernamento per milioni di uccelli migratori.

La superficie agricola del territorio nazionale è diminuita di oltre il 12%, dal 1990 al 2000, dando luogo ad effetti positivi (naturalizzazione) e negativi (degrado dei suoli, erosione, desertificazione). Le maggiori minacce sono legate ad attività umane come la diffusione della caccia (nell'83% del territorio si può cacciare) e la concentrazione della pesca. I maggiori impatti ambientali dell'agricoltura derivano dai fertilizzanti (in aumento di oltre il 3%) e dai fitosanitari (in diminuzione del 7,6%).

Guido Bertolaso, capo Dipartimento Protezione Civile, ha aggiunto che "L’annuario rappresenta una sorta di cartella clinica, una radiografia dell’ambiente a cui fare riferimento nei casi di emergenza, utilizzandolo come strumento per limitare i danni. Investire in attività di prevenzione per i danni idrogeologici è fondamentale, è necessario superare l’attuale atteggiamento di scarsa attenzione alle risorse da utilizzare. I fondi attualmente stanziati non permettono infatti un adeguato e imparziale intervento di messa in sicurezza su tutto il territorio nazionale.

» 45% dei vertebrati è a rischio dall'ANSA

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: