L'Enel investe 4 miliardi nel sostenibile

Investimenti dell'Enel nelle energie alternative

L'Enel prevede di investire oltre quattro miliardi di euro in progetti innovativi e nello sviluppo delle fonti rinnovabili.
Lo comunica la stessa società in una nota, precisando che il piano si svilupperà nei prossimi cinque anni e sarà caratterizzato da un “forte impatto positivo sulle emissioni di anidride carbonica, con una stima a regime di circa 4 milioni di tonnellate di CO2 evitate all’anno”.
Nel progetto saranno coinvolte tutte le funzioni di Enel, a partire dalla Ricerca, che sarà ulteriormente potenziata con l’assunzione di quaranta nuovi ricercatori.

Sono previste tre principali aree di intervento. Nelle fonti rinnovabili Enel prevede investimenti in nuova potenza (1.700 MW aggiuntivi in 5 anni) per 3,3 miliardi di euro e 200 milioni di euro per progetti innovativi come l'impianto solare "Archimede" (da realizzare in collaborazione con ENEA), le biomasse e i bio-combustibili.

Nell'ambito dell'efficienza energetica e della generazione distribuita, gli investimenti riguardano gli impianti di co-generazione e tri-generazione, l'installazione di impianti fotovoltaici sulle cabine di distribuzione della rete Enel, il risparmio energetico e la domotica, e un importante progetto di studio e test delle "reti intelligenti", in grado di rispondere alle esigenze della generazione distribuita.

Infine, l'azienda investirà 330 milioni di euro in progetti dimostrativi verso la centrale a "emissioni zero", progetti rivolti alla cattura e al sequestro della CO2, sistemi innovativi di combustione, produzione e all'impiego di idrogeno, con lo sviluppo della centrale a idrogeno di Fusina.

Via | ENEL

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail
18 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO