Pellet in fumo

Emissioni pelletI nostri lettori sono appassionati di pellet (67 mila pagine viste riguardante il pellet dal 1° dicembre ad oggi).

Mi sembra doveroso quindi approfondire questo tema e segnalo Blogeko che a sua volta cita ASPO-Italia che a sua volta prende spunto dal NY Times.

Il succo del discorso è che le emissioni nocive delle stufe a pellet non scherzano.
Per chi non lo sapesse i pellet sono dei piccoli cilindretti di segatura compressa prodotti spesso dagli scarti di lavorazione delle falegnamerie.
Le stufe a pellet sono molto efficienti ed utilizzarle per il riscaldamento è conveniente dal punto di vista economico.

L'articolo del NYT prende in esame le classiche caldaie a legna che come si vede nel grafico hanno emissioni nocive elevate, ma anche quelle a pellet non scherzano.

Ovviamente il discorso è molto complesso. Per esempio va tenuto conto del beneficio che si ottiene dalla crescita degli alberi che, si sa, assorbono Co2 e rendono l'aria più pulita. Gas e petrolio inquinano fin dalla loro raccolta iniziale e comunque sono risorse in declino.

Isolare BENE la propria abitazione è senza dubbio il primo passo da fare prima ancora di scegliere quale fonte energetica usare. Efficienza e risparmio energetico sono la nostra stella polare. In questo periodo di transizione la diversificazione sembra essere l'idea vincente, il futuro (spero si possa realizzare in fretta) è una civiltà elettrica che utilizzi fonti rinnovabili e pulite (sole, vento ecc) per saziare la propria fame energetica.

Gli altri post dei pellet:
Pellet, gli aumenti di prezzo. Indaga Striscia la Notizia
Ecoblog intervista Palazzetti sui Pellet
Pellet in radio
Riscaldarsi con la segatura: Pellet
Pellet, domande e risposte all’Anfus
Pellets, anche la segatura ha le spine
Che pellet! (7970 commenti)

  • shares
  • +1
  • Mail
21 commenti Aggiorna
Ordina: