Raccolta differenziata degli alberi di Natale

riciclare alberi di nataleMolti dei 7 milioni di alberi di Natale veri che sono stati protagonisti degli addobbi di queste feste stanno per finire nella spazzatura. Secondo delle stime del Corpo Forestale, circa il 90% degli alberi acquistati per le feste muore. Triste destino per un sempreverde che dovrebbe simboleggiare la vita.

La tradizione originaria prevedeva la decorazione all'aperto, di piante vive, che passata la festa venivano ripulite e lasciate vivere in pace. In questi giorni si raccolgono dai rami le palline di plastica, come fossero frutti artificiali, e si butta via il resto.

La Forestale informa che gli alberi di Natale italiani "servono" a mantenere coltivate alcune zone collinari della Toscana e del Veneto e sottolineano come questa coltivazione sia parte di un ampio schema di cura del territorio e prevenzione del dissesto idrogeologico.

Consiglia poi di non piantare a caso gli ex alberi di Natale, improvvisandosi rimboschitori. Gli abeti, ad esempio, hanno bisogno di una determinata altitudine (almeno oltre i 1000 metri) e di zone fitoclimatiche particolari: piantarli nel giardino di casa o sul terrazzo potrebbe provocare un’inutile sofferenza a queste piante già stressate dal caldo, dagli addobbi e dalla mancanza di luce.
Molti comuni stanno pubblicizzando il servizio speciale di raccolta differenziata degli alberi: tenete d'occhio i giornali o i tg locali e saprete quando passeranno sotto casa vostra per la raccolta.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: