Stop alle pubblicità sulle auto? (parte seconda)

Dodge MagnumAnche su Autoblog hanno scoperto la provocazione dello scrittore americano Bob Ecker di cui avevamo parlato nel Febbraio dello scorso anno.

Per chi si fosse perso il post, riportiamo il testo di Ecker apparso sul San Francisco Chronicle:
"Da quando la legge ha proibito la pubblicità delle sigarette, i fumatori americani si sono dimezzati. Se si abolisse anche quella delle automobili si otterrebbe lo stesso effetto. Un divieto che si trasformerebbe in sviluppo sociale positivo. Non ci sarebbero più tre-quattro auto a testa.
Si inizierebbe a vedere l'auto non più come uno status simbol, ma semplicemente per quello che è, ovvero un mezzo di trasporto, niente di più che un attrezzo che semplifica la vita come una lavastoviglie o un frullatore.
"

Ci domandiamo ancora sull'effetto di un divieto del genere in Italia. Perchè sappiamo tutti che, nonostante il divieto alla pubblicità del tabacco, i fumatori ci sono sempre stati, eccome. E al limite se sono diminuiti è merito di un altro divieto, ovvero quello che impedisce di fumare nei locali pubblici.

E' però anche vero, forse perchè siamo ancora "freschi" dalla visione di "Una scomoda verità", che qualcosa si dovrà pur fare. Anzichè incominciare con proibizioni che non predispongono favorevolmente la massa, forse si potrebbe iniziare ad intraprendere la strada della persuasione o, passatemi il termine, del "non rincitrullimento".

Voi cosa ne pensate? Si tratta davvero solo di una provocazione oppure l'idea sensata è sensata e va intrapresa?

  • shares
  • +1
  • Mail
24 commenti Aggiorna
Ordina: