Nuove professioni: l'osteopata per gli animali


Cani che con l'età faticano a scendere le scale, gatti messi a dura prova da lunghe scorribande estive. Cavalli doloranti per artriti e reumatismi. A soffrire dei fastidi articolari sono, ovviamente, anche i nostri amici animali e il business dell'osteopatia veterinaria, la tecnica che permette di alleviare alcuni problemi fisici facendo leva sul semplice uso delle manista prendendo piede con vigore, promanando dalla Francia e dal Canada. Al momento, tuttavia, pare che gli osteopati "specializzati" in questo campo possano contarsi a livello globale sulle dita di una mano. E, per questo, sono richiestissimi. Un esempio, è quello di Christine Dierick, diplomata osteopata per gli umani e poi specializzata in animali d'affezione, che ha fondato una clinica speciale in Canada. Cani e cavalli sono i suoi migliori clienti. Mentre i problemi maggiormente riscontrati sono displasia del'anca, artrosi, ernie discali e fratture alle vertebre a seguito di cadute importanti (soprattutto per i gatti). Consigliate da molti veterinari, le cure dall'osteopata possono essere una soluzione preventiva e più a buon mercato delle molto più dolorose e costose operazioni chirurgiche. Inoltre, consentono di rilassare i muscoli e di migliorare la mobilità delle articolazioni. Un cane con un'artrosi preoccupante potrà fare, ad esempio, dei cicli di terapia ogni due-tre mesi e lunghe passeggiate. Animali più giovani potranno efficacemente prevenire problemi futuri se ogni patologia viene diagnosticata e curata in tempo.

Via | La presse
Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail