Il kilowattora vegetale

girasoli per farne energiaIl presidente di Confagricoltori Federico Vecchioni annuncia, alla presentazione di Vegetalia, che gli agrcoltori italiani sono pronti a produrre energia "verde" da piccoli impianti alimentati a biogas (dagli scarti vegetali) e olio vegetale da colza o girasole.

L'associazione "ha deciso di iniziare a fare sul serio creando una società per il trading elettrico che curi tutta la filiera dell'energia di origine agricola, dalla coltivazione, alla raccolta, alla produzione e infine alla vendita sul mercato con vantaggi economici per gli agricoltori".

Il ministro per l'ambiente Pecoraro Scanio ha messo in guardia chi pensa di poter approfittare della crescente sensibilità ambientale per speculare "Massimo incoraggiamento all'energia da biomasse ma ci si tolga dalla testa l'idea di fare centrali vicine ai porti per utilizzare materia importata dall'estero o di assimilare i rifiuti agli scarti agricoli". De Castro ha invece ricordato che bisognerà fare i conti con un prezzo dei cereali in vertiginosa crescita, con conseguente perdita di convenienza per gli agricoltori a produrre per il mercato energetico.

Jeremy Rifkin, ospite d'onore alla presentazione di Vegetalia, ha detto "Siete l'Arabia Saudita delle rinnovabili avete tutto: sole ovunque, vento sugli Appennini, forza delle maree lungo le coste, geotermico in Toscana, biomasse dalle foreste. Secondo le stime più ottimistiche in un futuro non troppo lontano potreste alimentare il 30% dei trasporti con biocarburanti"

» Agricoltori pronti al business dell'energia Rifkin: "Siete l'Arabia delle rinnovabili"

» Per Vegetalia arriva a Roma Jeremy Rifkin su Articolo21

  • shares
  • +1
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: