Cosa (non) fare se si incontra un orso in Trentino

orso bruno

Quando mi imbatto in questi filmati, spacciati per eccezionali e sensazionali, resto allibita. Il video, lo trovate qui, girato da un collaboratore dalla tv locale Rttr, riprende un incontro (casuale? Mica tanto, è zona frequentata dai plantigradi quella) con un orso in Trentino, tallonato per un chilometro sulla strada che va da Ranzo a Vezzano.

Quando si incontra un orso, si chiede la voce fuori campo, meglio cambiare strada o far prevalere la curiosità e filmarlo con le nuove tecnologie che ci permettono di filmare tutto in tempo reale e bla bla bla? Ovviamente si è scelta la seconda opzione. Si vede l'orso correre al centro della carreggiata con i fari che lo spaventano. Sì, la velocità dell'auto sarà anche ridotta ma l'orso è visibilmente spaventato, si gira inquieto e di continuo a controllare l'auto che lo sta seguendo, fin quando non compare un'altra auto in senso opposto ed è ancora più confuso, è evidente che si sente in trappola. Ci ricorda un altro incontro (casuale anche questo?) o meglio inseguimento con un lupo, ammesso fosse un lupo, di cui vi parlammo tempo fa.

A commento del video, i lettori mostrano decisamente più buon senso e non gradiscono il filmato. Scrive K.T.d.F.:

Ecco in sintesi cosa NON bisognerebbe fare se si incontra un animale selvatico, come l'orso bruno è! Lo sconsiderato autista ha messo nello stesso tempo a rischio la vita del plantigrado e quella degli automobilisti in risalita; l'animale spaventato poteva benissimo incontrare al di là della curva un auto un pò più veloce e chissà cosa sarebbe potuto accadere (orso morto? auto danneggiata? auto che sbanda su una strada a picco su pareti rocciose? Altre copertine per i giornali ghiotti di notizie ursine?). Penso non sia difficile constatare che quello che si vede nel video rientri nel disturbo alla Fauna selvatica, reato contemplato nella 157/'92 e sul quale in Trentino è deputato il controllo al Corpo Forestale Provinciale del Servizio Foreste e fauna PAT. L'autista poteva benissimo rallentare, all'occorrenza fermarsi ed abbassare i fari. Utilissimo anche il servizio giornalistico del TG che avendo l'occasione di dire qualcosa di intelligente, ben se ne è guardato nel farlo. Come sempre siamo noi le vittime degli orsi...

Quotiamo...

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: