Morto il 50% delle api USA

Una malattia sta decimando le api in America

Una epidemia misteriosa sta sterminando le api negli Stati Uniti. Si stima che il 50% delle api sia già morto. I genetisti sono in corsa per capire che cosa sia accaduto, visto che le api presentano contemporaneamente tutti i sintomi delle malattie delle api registrate nel Paese negli ultimi 100 anni e che spariscono intere colonie (la malattia e' stata battezzata Colony Collapse Disorder).

Le api di una colonia sono tutte figlie della stessa regina, per questo si ipotizza che siano state colpite da una malattia genetica con effetto simile all'AIDS capace di debilitare il sistema immunitario.

Il contagio pare sia partito dalla Florida (o dal Michigan, Wisconsin e Iowa, secondo la Bee Alert Technology Inc) per poi estendersi a 22 dei 50 Stati. La decimazione e' drastica: nel giro di pochi giorni le api spariscono.

La sparizione di questi insetti, oltre che sulla produzione di miele, cera e propoli, si vedrà sulla ridotta produzione di tutte le coltivazioni che abbisognano di loro per l'impollinazione. al momento e' in difficoltà la produzione di mandorle in California (gli alberi sono in fiore e vi si produce l'80% delle mandorle in commercio al mondo).

» USA: misteriosa malattia uccide le api sull'ANSA

» Honey Bee Die-Off Alarms Beekeepers, Crop Growers, Researchers on ABF

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 35 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO