Idea ecovillaggio: bonus da 200 euro per chi ripopola Sadali in Sardegna

Ci scrivono Andrea e Elena giovane coppia in procinto di trasferirsi a Sadali, villaggio in via di abbandono in provincia di Cagliari e in piena Barbagia che a oggi conta circa 900 abitanti. L'idea è di andarlo a ripopolare grazie anche al sostegno del Comune che mette a disposizione bonus alimentari biennali per i nuovi residenti di 200 euro e bonus bebè per i bambini fino a due anni di età.

L'idea di Andrea e Elena come scrivono sul loro blog è di adottare questo borgo e di trasformarlo a mano a mano in un vero ecovillaggio il cui sostentamento avvenga attraverso il turismo sostenibile e agricoltura biologica. Per ogni dettaglio sull'ambiente dopo il salto un bel video di rpesentazione.

La zona è di alto pregio turistico e ambientale essendo meta del Trenino verde e perciò propongono Andrea e Elena attraverso il loro blog di:

Unire un gruppo, conoscerci nei primi 2 anni comodamente affittando una ampia e riscaldata casa in paese, che si aggira intorno ai 150, 200 euro al mese. In questi due anni chi si trasferisce farà anche uso dei buoni validi appunto per due anni. In questo tempo avremo modo di organizzare un ecovillaggio nella forma che più ci piace venendo incontro alle nostre esigenze. Potremo valutare se restare in quella zona oppure spostarci.

Insomma, grazie al Comune si potrebbe attuare la start-up per poi impiantare un vero e proprio ecovillaggio:

Un potenziale di guadagno potrebbe attuarsi attraverso bed and breakfast, vendite di prodotti locali, teatro, arte e seminari. La terra ci donerà quanto necessario per il sostentamento fisico e spirituale. Attraverso la rete dei seed-savers molte varietà antiche di semi possono essere protette e reintrodotte. Ci interessa non puntare sullo sfruttamento di animali né piante, piuttosto agevolare il ripristino di ecosistemi prediligendo una fauna antropica (animali che possano integrarsi autonomamente) ovviamente senza alcuna forma di fanatismo. Piante e animali forniranno spontaneamente combustibile, concime, lavoreranno il terreno, controllando insetti nocivi e infestanti, permetteranno il riciclo delle sostanze nutritive, l'arricchimento dell'habitat, l'aerazione del suolo, la prevenzione degli incendi e dell'erosione e così via.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail