Ostia, la bomba all'amianto sul mare di Roma

Eternit: uno dei materiali in passato più utilizzato nelle costruzioni; duttile, malleabile, resistente, isolante ed estremamente cancerogeno, una legge del 1993 ne impone la rimozione e la bonifica su tutto il territorio nazionale.

Il Corriere della Sera ha pubblicato quest'oggi una denuncia lanciata da Mauro Dimitri, presidente della World Foundation of Urology: Dimitri denuncia, in una lettera inviata al sindaco Alemanno, al governatore Polverini, e ai ministri Clini e Balduzzi:

Una gravissima emergenza sanitaria, alla quale è sottoposta la popolazione di Ostia, con la possibilità di un grave incremento di tumori al polmone

Secondo la lettera solo il 20% degli stabili di Nuova Ostia (comune di Roma) è stata sottoposta a bonifica, mentre il restante rappresenta una vera e propria bomba ecologica.

Volevo denunciare, come cittadino e medico, questo grave pericolo non risolto che incombe su popolazione di Ostia, per il quale le istituzioni sono chiamate a intervenire. Parliamo di un’area sferzata dal vento proveniente dal mare, che incide sulla diffusione dell’amianto, materiale molto friabile: penso ai tanti bambini e giovani che vivono qui. Si tratta di patologie che possono restare latenti per anni e poi esplodere tra la popolazione.

Patologie gravi, va ricordato, come il mesotelioma pleurico o il tumore al polmone; secondo i dati Asl RomaD ogni anno nel territorio lidense si registrano 12mila ricoveri per malattie tumorali, 3 su 4 per tumori maligni.

Ci sono realtà piene di amianto ma Roma è una di quelle più ricche: palazzi, asili, scuole, praticamente la totalità degli impianti idrici della Capitale è fatta in eternit; il Grande Raccordo Anulare è, record nazionale, uno dei punti di maggior concentrazione di particelle di amianto libero; il Velodromo di Roma è stato abbattuto liberando amianto nell'aria.

Ogni anno in Italia muoiono 4000 persone per malattie collegate all'esposizione all'amianto, eppure vere e proprie opere di bonifica, su Roma nello specifico, non sono mai state avviate; ci si basa quasi esclusivamente sulle denunce della cittadinanza, come fu per alcune lastre di eternit che ricoprivano un asilo al Prenestino, rimosse solo pochi mesi fa.

Via | Corriere Roma
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail