La spesa a Guastalla si fa con l'asino

Il mezzo più ecologico resta il pedibus, seguito a due ruote dalla bicicletta, ma a Guastalla in provincia di Reggio Emilia c'è chi riscopre anche animali dimenticati, un tempo vissuti a stretto contatto con l'uomo nelle piccole incombenze della vita quotidiana, come l'asino, ad esempio, che diventa un tacsi. Ne parlavamo anche qui, a proposito dell'asinobus per andare a scuola, l'anti-SUV, iniziativa di Godega Sant’Urbano, Comune in provincia di Treviso.

TACSI sta per Trasporto Asinino Con Spesa Intelligente. Aiuterà le persone anziane a portare a casa la spesa, grazie a speciali calzature degli zoccoli che scongiurano eventuali danni per l'animale dai sampietrini o da altri materiali inerti presenti sulle strade. L'iniziativa vuole sensibilizzare alla riscoperta del contatto con gli animali e di uno stile di vita lento, come spiega Massimo Montanari, ideatore del progetto:


Andare avanti piano e sicuri: l’asino è metafora del momento che stiamo vivendo, un rallentamento generale non è necessariamente negativo, anzi può essere, sarà, precursore di un nuovo stile di vita. Ci auguriamo che questa iniziativa, oltre a essere utile, sia anche un’occasione di riflessione, di ripensamento del nostro attuale modo di vivere e di recupero dei valori della semplicità e della lentezza.

A Santa Maria a Monte in provincia di Pisa con gli asini si svolge anche la raccolta differenziata porta a porta nel centro storico, anche se purtroppo c'è da registrare un brutto incidente che è stato fatale per un operatore ecologico, causato da un'auto pirata. Anche gli asini, come bici, pedoni e tutti i mezzi lenti, vengono travolti non di rado dalla furia delle automobili: una fretta cieca.

Sabato 29 e domenica 30 settembre 2012 a Guastalla, ad ogni modo, in tutta sicurezza, si svolgeranno gli Asinodays con tante iniziative per grandi e piccini, nell'ambito della XVIa edizione di Piante e Animali Perduti. Oltre agli asini (romagnolo e Miccio Amiantino), ci sarà una vera e propria fattoria di razze antiche pregiate e dimenticate: dai triganini modenesi alla gallina padovana, dalla mucca bianca modenese alla rossa reggiana. Maggiori informazioni sul programma della fiera su pianteeanimaliperduti.it.

Via - Foto | Comunicato Stampa

  • shares
  • Mail