Raffinerie a rischio incendio tra Augusta e Priolo: evacuata la zona industriale

Un grosso incendio è in atto tra Siracusa, Augusta e Priolo e sta interessando direttamente le raffinerie Sasol, Esso e Eni. Il fuoco è divampato in tre focolai nella tarda mattina di oggi tra i canneti e si è velocemente esteso verso le raffinerie.

Le raffinerie hanno predisposto alle 15 i piani di evacuazione principalmente quelle in Augusta mentre la centrale elettrica TIFEO di ENEL per sicurezza ha provveduto a effettuare un calo di tensione il che ha mandato in blocco tutti gli impianti industriali.
Sono al lavoro quattro squadre di vigili del fuoco e un elicottero.

Siamo all'aggiornamento ore 21 e secondo quanto ha comunicato la Prefettura l'incendio è stato domato intorno alle 15,00 e non vi è stata evacuazione degli operai degli stabilimenti bensì come riporta il Giornale di Siracusa:

Solo si è provveduto ad allontanare gli operai delle ditte esterne che collaborano con l'impianto, per mero scopo precauzionale. Nessun danno a persone o per l’ambiente si è registrato e nessun concreto rischio per la salute o per la sicurezza pubblica delle popolazioni stanziali è scaturito dall’evento in questione, che può farsi rientrare nella categoria di incendi di aree incolte, tipici della stagione estiva.

Ora a divampare è la polemica politica nei tam tam delle pagine sui social network. Infatti in molti si chiedono se lo sfiaccolamento della Esso non si poteva proprio evitare. Scrive Priolo Notizie:

Chiediamoci pure: incidenti così allarmanti, paurosi con fiamme altissime , fumi che si innalzano e di espandono per centinaia di metri con conseguenti massicci inquinamenti da idrocarburi non richiedevano da parte dei tre comuni Priolo, Augusta, Melilli, l'attivazione di una costante informazione anche attraverso i megafoni della Protezione civile comunale? Ricordiamo che ancora in questo momento (ore 20:26) le torce della Esso e della Sasol vomitano fiamme e fumi. E chiediamoci ancora:
E' accettabile che un sindaco dia, attraverso sms, il massimo della disinformazione con un messaggio di cui riporto lo scarno contenuto?
Il tenore di quel Sms giunto alle ore 13:43, era questo:
"In atto sfiaccolamento c/0 la ESSO per blocco reparto. Dalle 13:30 possibile sfiaccolamento Isab Energy. Non allarmarti. A. Rizza Sindaco".

Via | SiracusaNews
Foto | Sardo Riccardo TCO su FB

  • shares
  • Mail