Si da Legambiente alla Tav Napoli Bari

trenoL'annuncio, come letto su La Nuova Ecologia, arriva direttamente da Francesco Tarantini, presidente di Legambiente Puglia, secondo il quale ci sono tutte le condizioni perché questo intervento possa essere realizzato con le migliori attenzioni all’inserimento ambientale e paesaggistico, con la più diffusa informazione dei cittadini e delle comunità locali coinvolte

Nascerà un "Comitato Sì Tav", con Legambiente capofila. I 300 chilometri che attualmente si percorrono nella migliore delle ipotesi in quattro ore, potrebbero essere tranquillamente essere coperto in 110 minuti. Se realizzata, l’alta velocità Napoli-Bari potrebbe rilanciare il tema delle infrastrutture al Sud.

Le motivazioni che negli ultimi mesi hanno spinto in molti a dire no all'alta velocità in Val Susa sono state molte. Questa volta sono le stesse associazioni a scendere in campo ancor prima che il progetto sia completato. Una dei motivi del no, non era forse quello di dare la priorità all'ammodernamento della obsoleta rete ferroviaria/pendolare? Voi cosa ne pensate? Non si rischia di creare confusione nell'opinione pubblica passando da un no secco ad un si, sicuro?

  • shares
  • Mail
85 commenti Aggiorna
Ordina: