Al via la campagna “Giornate del Sole”

Le giornate del soleOggi 22 marzo si aprono le porte della primavera e in perfetta armonia con l’inizio della nuova stagione è stata presentata a Roma l’iniziativa delle “Giornate del Sole”: campagna per la sensibilizzazione dei cittadini sul risparmio energetico e sulle fonti rinnovabili. A differenza di tutte le altre iniziative di questo genere, in questa campagna a scendere in campo non sono solo le associazioni ambientalista (Legambiente), ma anche quelle a tutela dei consumatori (Cittadinanzattiva, Movimento Difesa del Cittadino e Unione Nazionale Consumatori) e un’azienda che in fatto di energia ne sa qualcosa: Enel.

Le “Giornate del Sole” sono un appuntamento che popolerà le piazze di molte città italiane dal 25 marzo a settembre. Saranno allestiti stand dove saranno distribuite 450mila lampadine a basso consumo fluorescenti compatte e il kit di economizzatori idrici (o "rompigetto") nelle shopper biodegradibili. Saranno fornite informazioni e distribuite due guide: una sull'efficienza e risparmio energetico dove si spiega come utilizzare in modo più razionale gli elettrodomestici, l'illuminazione o il riscaldamento; la seconda spiega come dotarsi del fotovoltaico o solare termico, sfruttando gli incentivi previsti dalle nuove norme e come attivare il cosiddetto "conto energia".

Per sapere se le “Giornate del Sole” toccheranno le vostre città e quando basta visitare il sito www.giornatedelsole.it. Sul portale sono disponibili tante altre informazioni, come le ultime news e la normativa in materia di risparmio energetico e fonti rinnovabili.

In questa iniziativa ognuno ha messo la sua parte. Enel ha ricordato “il grande piano d’investimenti per oltre 4 miliardi di euro da poco lanciato che contempla proprio la realizzazione di nuovi impianti che utilizzano fonti rinnovabili e la ricerca e sperimentazione di tecnologie amiche dell’ambiente”, ha detto Francesco Starace, Direttore Divisione Mercato Enel. I consumatori hanno invece confermato il proprio sostengo dichiarandosi convinti dell’importanza di iniziative come queste soprattutto perché mette insieme aziende, ambientalisti e utenti.

Roberto Della Seta, Presidente nazionale Legambiente, ha ricordato invece come “L’Italia sul fronte delle rinnovabili deve decisamente allungare il passo per recuperare il forte ritardo accumulato rispetto agli altri Paesi europei, ritardo in buona parte responsabile del trend ancora in crescita delle emissioni che danneggiano il clima. Gli incentivi alle energie rinnovabili recentemente introdotti dal governo danno ora l’occasione di invertire questa pessima tendenza e di raggiungere l’obiettivo del 20% di energia da fonti pulite fissato su base europea: ci sono tutte le condizioni e le convenienze per investire nelle tecnologie del sole, ma è importante che si prevedano procedure semplificate che incoraggino gli italiani a scegliere l’energia pulita”.

Via | www.giornatedelsole.it

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: