Cambiamenti climatici, l’Ue bacchetta l’Italia

Cambiamenti climatici, lâ��Ue bacchetta lâ��ItaliaItalia indisciplinata in materia di cambiamenti climatici. La Commissione Europea ha infatti aperto una procedura di infrazione contro il nostro paese per non aver trasmesso le informazioni richieste sulle strategie adottate nel quadro della lotta ai cambiamenti climatici. In Europa però non siamo stati i soli a fare i cattivi: bacchettate anche Bulgaria, Estonia, Grecia, Lussemburgo e Malta.

Ogni anno gli Stati membri sono tenuti, entro il 15 gennaio, a presentare un rapporto completo concernente i progressi compiuti sul fronte della riduzione delle emissioni di gas che alimentano l'effetto serra e il surriscaldamento della superficie terrestre. Ma a quanto pare del rapporto italiano la Commissione non ne ha visto neanche l’ombra.

L’esecutivo Ue ha inoltre ieri pubblicaoi una relazione sui risultati registrati dagli Stati membri dell'Unione europea nell'applicazione della direttiva quadro "Acque” per la garanzia di una buona qualità dell'acqua di fiumi, laghi, estuari, acque costiere e acque sotterrane. I risultati hanno presentato luci e ombre, per questo la Commissione ha esortato gli Stati a impegnarsi maggiormente per raggiungere l'obiettivo stabilito dalla direttiva.

Via | Commissione Europea

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: