Ecoblogger sotto la lente: Viviana

Viviana, ecoblogger godereccia

Ciao, Viviana, raccontaci qualcosa di te e di quello che fai con ecoblog: innanzitutto, che cosa ti ha portato nel mondo dei blog?
Ahem, mi dovrei vergognare ma non sono per niente una “blogger professionista”. In questo mondo mi ci ha trascinato il buon vecchio Eugenio, che scrive per Blogo e credo abbia cinque o sei blog suoi personali. Io invece li leggo di rado e nemmeno ne ho uno mio…

E come hai conosciuto Ecoblog?
Sempre tramite Eugenio, per me “prima di lui era il nulla”. Da quando lui scrive x Blogo ogni volta che lo vedo una parola sì e una no è “ecoblog” o “blog” o “06blog” o “Blogo”… Credo mi abbia preso per sfinimento!

Passato lo sfinimento, ci rimango volentieri. Sapete sono “leggermente” ambientalista…



Scrivere da blogger e' molto diverso dal giornalismo che conoscevi?
Premetto: il giornalismo che conosco deriva dalla mia collaborazione occasionale con La Nuova Ecologia (mensile e sito web), e dalla frequentazione di molti amici giornalisti/pubblicisti!

Scrivere da blogger dà molta più libertà e ha degli enormi vantaggi, a partire da quelli pratici. Ad esempio non ci sono limiti categorici di battute e non sei obbligato a mettere dei “virgolettati” a ogni pezzo! Mi piace poter usare un po’ il tono che preferisco (meglio se ironico o acidulo) e poter dare libero sfogo alla fantasia, spesso anche nei contenuti e non solo nelle opinioni. Ci sono tanti modi di fare informazione, anche una bella foto o un video buffo possono trasmettere molto, e spesso arrivare a molta più gente.

Ammetto: c’è la stessa “ansia” nel trovare la foto giusta… uffa!

Quali sono i tuoi argomenti ambientali preferiti?
Diciamo che ho un approccio abbastanza trasversale a questa domanda. Non è tanto l’argomento in se, ma è la comunicazione ai cittadini che mi interessa. Come possiamo far passare certi messaggi a persone indifferenti in modo da catturare la loro attenzione e far cambiare loro i propri comportamenti insostenibili??? Come convincere persone scettiche che la raccolta differenziata non è una bufala ma è necessaria, che spegnere la luce quando non serve è un piccolo contributo alla lotta contro il cambiamento climatico, che scegliere i mezzi pubblici più spesso fa bene anche alla salute, che l’acqua è un bene prezioso e non va sprecato mai e in nessuna parte del mondo??? Bastano le parole o dobbiamo farglielo capire con la forza?!?


Qual'è il primo sito che apri, ogni mattina?
Legambiente.com, per lavoro. Eh già, mi avete scoperto, sono un cigno verde su sfondo giallo…


Ahahaha! Beccata a infilare pubblicità occulta nelle interviste... :-) E l'ultimo che chiudi, alla sera?
Niente di edificante, è mail.google.com, la mia droga è la chat…

Mi sa che non sei l'unica qui... Viviana, con quante dita scrivi?
Aspetta che le conto… mi pare sette o otto ma non tutte sono usate allo stesso modo ovviamente. Si, dovrebbero essere tre nella sinistra e cinque nella destra. Ma sono piuttosto veloce, non guardo la tastiera, e spesso nemmeno lo schermo!! (dai, così ho fatto comunque bella figura?)

Mmmm... lascio decidere ai lettori! In generale, che cosa ti aspetti da
ecoblog?"

Grandi cose! Ad esempio trovare l'uomo della mia vita e un lavoro meglio pagato!

Ahahahaah! Auguri, dai allora iniziamo con animale, pianta, fungo, microorganismo e minerale preferito.
Animale Elefante – sono incredibilmente splendidi nonostante la stazza, belli forti e sensibili (e governati dalle donne!)

Pianta Concedetemene due:
Bambù - l’unico che riesco a tenere in casa senza far morire (ho fatto marcire addirittura una pianta grassa…)
Acero – il mio! Ne ho uno grande e grosso tutto mio alla casetta di campagna, l’ho piantato quando era germoglio e io ero poco più che cucciola, l’ho visto crescere, spero tanto di non vederlo morire (ma non so quanto vivono gli aceri)

Fungo Porcino - secco nel risotto, fresco sulla pizza (sono una gran mangiona!)

Microrganismo eh… si può dire il verme solitario? Non per altro, me lo beccassi per qualche giorno giusto il tempo di perdere quei chiletti in più… ;-)

Minerale opperbacco non ci ho mai pensato. E dire che Litologia è stata una delle mie materie preferite… mi piaceva il plagioclasio, ovvero quello rosa nei graniti, rendeva semplice il riconoscimento delle rocce.

Bene, la prossima volta ti chiederemo la formula e la classe di simmetria del plagioclasio. :-) Fonte energetica rinnovabile preferita?
L’EOLICO per un motivi estetici, ritengo siano dei bellissimi moderni mulini a vento. Il SOLARE TERMICO per motivi affettivi, ho convissuto con 12 pannelli termici dall’età di otto anni. Non riesco a trovare altre discriminanti tra le rinnovabili per decidere quale preferisco, se vere rinnovabile e collocate secondo criteri di rispetto dell’ambiente circostante, sono tutte cosa buona giusta e necessaria.


Di quale tuo comportamento ecologico vai fiera?
Resisto a Roma senza macchina e motorino da quasi tre anni, solo mezzi pubblici (o passaggi da amici). Sono maniacale nella raccolta differenziata e me ne vanto (le mie coinquiline sono un po’ meno entusiaste), stresso abbastanza per il risparmio idrico, rifiuto la lavastoviglie e lavo il + possibile il bucato a mano. Per fare qualche esempio…


E quale vorresti ma non puoi, vorresti ma non sai, vorresti ma rimandi...?
Vorrei ri-diventare vegetariana o mangiare solo cibo locale e biologico per ridurre la mia impronta ecologica, ma accipicchia i salumi mi piacciono troppo e non posso permettermi tutti i giorni di comprare prodotti buoni e sani! Predico bene e razzolo male per il risparmio energetico, ovvero spengo le luci rosse degli stand-by di tutto, ma tra musica tv e computer mannaggia chissà quanto consumo! Vorrei diventare anche brava nell’uso di detergenti ecologici e naturali, cose tipo aceto limone sabbia e ceneri… ma la mia pigrizia è tremenda!


Pensi che ce la faremo a cambiare il mondo in meglio?
Non lo so, ci sono persone con la testa dura o indifferenti che mi lasciano un grande sentimento di sfiducia. Ma non abbiamo molta scelta, se non cambiamo siamo fregati… e in qualche modo gliela faremo capire alle teste dure, ecco!

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: