Alluvione Lipari, Roy Paci sul silenzio del Tg1: "Semu figghi di nuddu"

Il Tg1 delle 20 ieri non ha dato la notizia della devastante alluvione che ha colpito le isole Eolie, abbattendosi con particolare furia su Lipari, l'isola maggiore dell'arcipelago. Un disastro immane che passa sotto silenzio. Un silenzio assordante che non è passato inosservato e che ha scatenato l'ira di Roy Paci. Su Facebook Paci ha attaccato il Tg1:

Silenzio totale al TG1 delle 20 sul disastro delle Isole Eolie. Però adesso sappiamo che Laura Pausini è incinta e su consiglio dei medici seguirà un periodo di riposo. #Semufigghidinuddu. Dopo il violento nubifragio di stamattina, le isole Eolie sono nell'inferno. Quasi nessun telegiornale nazionale ne ha dato notizia. Lipari è in ginocchio. Strade devastate. Isolani "sequestrati" in casa. I bambini senza scuola. Nella martoriata zona di Calandra è sceso a valle un fiume di detriti di pomice e anche un bus carico di passeggeri con qualche turista è rimasto travolto. Allagati negozi e abitazioni. Una situazione mai vista che non si ricorda a memoria d'uomo. Faccio appello affinché qualcuno possa sensibilizzarsi e aiutare le nostre sorelle e i nostri fratelli siciliani. E mi rivolgo soprattutto a quelle 200.000 persone che frequentano le meravigliose isole solo per far vacanza. Per favore condividete e fate girare la notizia e soprattutto facciamo in modo che anche questo dopo l'alluvione del messinese, non sia un disastro di serie B. Grazie.

Anche oggi il cantautore siciliano rivolge un appello alla rete a diffondere quanto più possibile le immagini dell'alluvione per aiutare una popolazione in ginocchio, snobbata dai media nazionali, ma che ha un disperato bisogno di aiuto:

Oggi è il mio compleanno, e vi ringrazio per tutti i messaggi di affetto e di stima che mi state mandando. Permettetemi in questo giorno di esprimere un desiderio: quello che siamo riusciti a fare ieri - grazie all'aiuto di chi ha condiviso la notizia del disastro di Lipari- è importante, mi piacerebbe però che in questi giorni non ci si dimenticasse della gente che sta ancora vivendo momenti di difficoltà. Continuiamo a tenere viva questa notizia, e continuiamo a condividere le notizie di pubblica utilità. Facciamo un altro piccolo sforzo, l'alluvione purtroppo non dura solo un giorno.

Foto | Roy Paci su Facebook

  • shares
  • Mail