EcoCinema - La principessa Mononoke

Mononoke

Nei Tempi antichi, le terre giacevano ricoperte di foreste, dove, da ere antiche e remote, dimoravano gli spiriti degli Dei. A quei tempo uomini e animali vivevano in armonia. Da col passar del tempo la maggior parte delle più grandi foreste fu distrutta. Quelle che restarono erano difese da animali giganti devoti al grande spirito della foresta, poiché questi erano giorni di dei e demoni... - La Principessa Mononoke


Mononoke-hime Hayao Miyazaki. Genere Animazione, colore, 133 minuti. Produzione Giappone 1997.
Tanto tempo fa... un giovane principe di una tribù rurale si vede costretto ad uccidere il sacro spirito protettore della sua foresta, improvvisamente tramutatosi in un mostro inferocito a causa della malattia/maledizione causata da un proiettile che lo ha ferito. Rimasto a sua volta contagiato dalla maledizione mortale durante lo scontro, il principe si vede costretto ad abbandonare la terra in cerca di una cura. Il suo errare lo porta ben presto a imbattersi nella lotta tra i signori delle armi da fuoco contro il mondo degli spiriti della foresta difeso dalla caparbia Mononoke e dai suoi fratelli lupi...

Questo film di animazione firmato Hayao Miyazaki è un vero e proprio capolavoro: difficile non rimanere incantati dalla bellezza dei disegni e dalla cura della rappresentazione dei paesaggi boschivi in cui si addentrano i protagonisti. Anche se si tratta di una favola magistralmente raccontata, pervasa dal tipica sensibilità spiritualista nipponica (verso la quale noi occidentali siamo meno ricettivi), questo ANIME presenta, con un tono abbastanza pessimista, lo scontro (impari) tra due mondi: quello naturale e quello artificiale disequilibrato del "progresso" che porta l'uomo a sacrificare in suo nome il mondo naturale con cui ha vissuto...

Buona visione

» per gli amanti di foreste incontaminate segnalo il sito Forest Forever di cui avevano già parlato su ecoblog

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: