Tumori ILVA, Bonelli chiede le dimissioni di Clini: "Questo Paese non ha un Ministro dell'Ambiente"

conferenza stampa bonelli

Torniamo sul caso tumori/ILVA e sull'a dir poco accesa querelle che vede contrapposti Angelo Bonelli, presidente della Federazione dei Verdi, e Corrado Clini, Ministro dell'Ambiente. Ieri Clini aveva accusato Bonelli di aver diffuso dati falsi ed allarmanti sull'aumento della mortalità legata all'inquinamento industriale a Taranto, annunciando querela.

Oggi Angelo Bonelli nel corso di una conferenza stampa alla Camera che abbiamo seguito in streaming e che è appena terminata, ha replicato duramente alle accuse mostrando i dati dello studio Sentieri relativi al 2003-2008 e chiarendo la sua posizione in relazione a quella che definisce un'operazione verità. I dati allarmanti sulla mortalità infantile e per neoplasie a Taranto diffusi ieri, li trovate in questo approfondimento su Benessereblog, sono dati che il Governo conosceva dall'8 marzo del 2012, quando vennero depositati presso la procura di Taranto, nell'ambito dell'inchiesta per disastro ambientale che vede coinvolta l'ILVA. Perché allora non divulgarli? si chiede Bonelli. La domanda, per il presidente dei Verdi, può trovare una risposta in una presa di tempo in attesa del rilascio dell'AIA, Autorizzazione Integrata Ambientale per l'ILVA. Il Governo, secondo Bonelli, ha tentennato dicendo che i dati dello studio Sentieri, uno studio dell'ISS ricordiamo, erano incompleti e che li avrebbe presentati ufficialmente il 12 ottobre!

Ma come fanno ad essere incompleti, si chiede Bonelli, dati che si riferiscono al 2003-2008 e che già l'8 marzo sono stati acquisiti dalla Procura: la provvisorietà mi sembra abbastanza singolare.

Bonelli attacca duramente Clini:

Le sue dichiarazioni sono di una gravità inaudita. Possiamo affermare che questo Paese non ha un Ministro dell'Ambiente. Clini deve dimettersi.

Bonelli chiede al Governo perché non ha divulgato questi dati di modo che potessero entrare nella documentazione per l'AIA e che i cittadini sapessero.

Io non sono un manipolatore, non mi metto a scrivere dati di notte, ha spiegato Bonelli.

Questi dati sono stati tenuti nascosti nell'ambito di un processo di minimizzazione del rischio ambientale e sanitario, Clini affermava che un'altra indagine conteneva dati vecchi, quindi un'indagine che proviene da un organo dello stato avrebbe rappresentato un grande imbarazzo.

Bonelli ha dato mandato all'avvocato Antonio Andreozzi di citare Clini per diffamazione e danni di immagine alla Federazione dei Verdi. Sicuro di vincere, Bonelli afferma che devolverà il risarcimento ai morti per tumore del quartiere Tamburi, ex lavoratori ILVA. Riguardo all'ILVA/occupazione Bonelli afferma che a Taranto, come è evidente e ricordiamo anche noi da tempo, l'inquinamento sta mietendo disoccupazione tra gli agricoltori, 700 i disoccupati, e i mitilicoltori per colpa della diossina che contamina animali, colture e frutti di mare.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: