PrimaveraBio, quando i consumatori incontrano i produttori

PrimaveraBioAl via il prossimo 15 aprile PrimaveraBio, la campagna organizzata da Aiab (Associazione italiana per l'agricoltura biologica) in collaborazione con Icea (Istituto per la Certificazione Etica e Ambientale), Associazione per l’Agricoltura Biodinamica, Arci, Legambiente e Federparchi. Obiettivo: fare conoscere ai consumatori la vita di una fattoria biologica. Fino al 15 maggio visite guidate saranno possibili nelle aziende , nei campi coltivati, nei vigneti e negli allevamenti che hanno aderito alla iniziativa. E non mancheranno le degustazioni. Visitando il sito di PrimaveraBio o contattando il numero verde 800.032667 si potrà conoscere tutto il programma regione per regione.

Per il 13 maggio l’Icea organizza, inoltre, “Un Giorno da Bio Controllori”: nelle aziende visitate dai consumatori si mostrerà come si controlla e si certifica un prodotto biologico, nel suo percorso dal campo fino alla tavola.

Con oltre un milione di ettari e 50.000 aziende biologiche, l’Italia è il primo paese produttore del settore in Europa e terzo al mondo dopo Australia e Argentina. Coltivati soprattutto foraggi, prati e pascoli, e cereali, che nel loro insieme rappresentano oltre il 70% circa della superficie ad agricoltura biologica. Seguono, in ordine di importanza, le coltivazioni arboree (olivo, vite, agrumi, frutta) e le colture industriali. Ma il biologico non si ferma solo alle fattorie: in Italia nel 2006 si contavano 839 bioagriturismi, circa 300 gruppi di acquisto e oltre 650 mense scolastiche.

Anche sul fronte dei consumi siamo tra i primi posti. Il nostro paese figura nella lista dei primi cinque stati consumatori al mondo di prodotti bio, dietro Stati Uniti (in testa alla classifica), Germania, Regno Unito e Francia. Attualmente il principale mercato di prodotti biologici in Europa è la Germania, anche se il trend relativo agli ultimi 5 anni indica la Gran Bretagna come il mercato più dinamico, destinato a diventare il principale mercato di prodotti biologici.

Via | PrimaveraBio

  • shares
  • +1
  • Mail