Risparmiare acqua e soldi

Coniugare il risparmio delle risorse e, perchè no, con il risparmio del "vil denaro" è un po' il sogno di tutti.

Segnaliamo allora un interessantissimo post dei nostri amici di Soldiblog dove viene spiegato per filo e per segno come risparmiare la nostra preziosissima amica acqua.

Si parte infatti dalla constatazione che circa il 50% dell’acqua potabile viene utilizzata per sciacquare il water nonché innaffiare le piante, lavare gli interni, lavare se stessi e alimentare fontane, elettrodomestici e piscine. Perchè allora, dove possibile, non usare ad esempio acqua piovana?

Una delle possibili soluzioni è il ricorso all'“impianto duale” che permette l’utilizzo dell’acqua piovana accumulata in cisterne per impianti che non richiedano l’acqua potabile. Sebbene l'intervento possa essere oneroso, c'è la possibilità di recuperare parte del costo grazie a finanziamenti e ad agevolazioni fiscali.

Da notare che è comunque possibile installare altri accorgimenti economici quanto efficaci. Parliamo quindi di soffioni da doccia da 5 litri al minuto per risparmiare fino al 50% dell'acqua, bocche frangigetto sui rubinetti della cucina e del bagno che riducono i consumi idrici del 30-50%, fino ai rubinetti "a serrata rapida" che permettono un risparmio del 50% circa.

Via | Soldiblog.it

  • shares
  • +1
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: