La fragola ananassa anche in Italia ma solo per l'orto fai da te

Arriva anche in Italia la Fragaria ananassa, fragola bianca con puntini rossi dall'intenso sapore di ananas, conosciuta anche come fragola ananassa. Per ora le confezioni di piantine potranno essere acquistati solo da Bakker on line che le commercializza con il nome White dream a 16,95 euro a coppia. Matura da maggio a giugno.

La storia della White Dream però è molto bella e merita di essere raccontata perché fa parte della vastità della biodiversità e del recupero di specie. Infatti a dispetto di ogni pregiudizio la fragola ananassa nasce in natura ed è conosciuta già dal 1700 e tipica del Sud America dove fino a pochi anni fa cresceva rigogliosa in Cile.

Un piccolo gruppo di queste piantine dal 1700 fu coltivato in Francia come varietà esotica. Scrive papillevagabonde a proposito della storia della fragola ananassa:

Fu Antoine Nicolas Duchesne agronomo che ne 1766 dall'incrocio delle due qualità selvatiche americane, la "Fragaria Virginiana" rossa degli Stati Uniti o e la "Fragaria Chiloensis" bianca della costa dei Pacifico che ottenne il primo ibrido appunto "Fragola Ananassa", più grande e più gustoso delle due piante originarie, venne in seguito ibridato e reibridato, fino ad ottenere le diverse varità che abbiamo oggi. Tutt'ora in Sud America c'è la "Frutilla Chilena" cioè Fragaria Chiloensis, nota è la fragola bianca chiamata Frutilla Bianca di Puren.

Insomma un ibrido a tutti gli effetti selezionato in maniera naturale che sette anni fa per lo scarso interesse nella coltivazione ha rischiato di scomparire. Ecco dunque che un gruppo di agronomi olandesi ha provveduto al recupero durato ben 6 anni.

La confezione di queste fragole coltivate in serra in Inghilterra esce sul mercato a 3 sterline (nel 2010); sono più piccole delle nostrane e il gusto è intenso e il profumo pregnante. La novità è che in Inghilterra questo frutto dimenticato entra nel circuito della grande distribuzione mentre in Italia l'approccio è per ora per la coltivazione fai da te sul balcone o l'orto di casa.

Via | Italiafruit
Foto | Bakker

  • shares
  • Mail