Compilation mondiale degli ecomostri abbandonati

Hotel RyugyongSe pensavate che l'esclusiva per la costruzione di ecomostri fosse detenuta dal nostro Paese, questo post di Urbanity, completo di immagini, potrebbe farvi cambiare idea.

Al primo posto degli edifici abbandonati per dimensione, il faraonico Hotel Ryugyong di Pyongyang nella Corea del Nord.

Doveva essere un simbolo di prestigio per la sciagurata dittatura della Corea del Nord con i suoi 330 metri di altezza, ed è ancora oggi al decimo posto tra gli edifici più alti al mondo.

In realtà la sua costruzione è iniziata nel 1987 e si è interrotta nel 1992 regalando a tutti la più grande schifezza non completata, comprensiva di patetica gru abbandonata al vento sulla sua cima. E qui il sentimento di repulsione si fa ancora più grave, pensando alla popolazione nord coreana ridotta allo stremo ed in pericolo di vita per denutrizione.

Gareggiando in altezza, a Yekaterinburgo in Russia svetta una mezza torre per telecomunicazioni da 220 metri. Mezza perchè in realtà doveva raggiungere i 400 metri.

A Detroit, complice l'andamento dell'economia dell'automobile, interi palazzi nati negli anni '20 giacciono completamente abbandonati. C'è anche una stazione ferroviaria da 15 piani in altezza che fa impallidire in dimensioni l'assiro-milanese Stazione Centrale di Milano.

Tornando in Europa, a Cracovia lo scheletro di un edificio in costruzione, "abbellisce" il panorama essendo il più alto della città con i suoi 91 metri. Chiude la carrellata il parallelepipedo nero del porto di Atene, che domina il Pireo ma a quanto pare non le leggi della statica: è stato chiuso per errori derivati da problemi durante la sua costruzione.

  • shares
  • +1
  • Mail
19 commenti Aggiorna
Ordina: