Natural Beton, la casa di canapa e calce è "super-eco"!

Avevano già parlato di mattoni in canapa e delle loro proprietà biodegradabili: oggi le case in Natural Beton sono più che una realtà, una certezza.

Biocompatibili, ad altissima efficienza energetica (che significa, parlando di comfort, caldo d'inverno e fresco in estate), in grado di "imprigionare" l'anidride carbonica grazie alla miscela dei mattoni in calce e canapa: i composti Natural Beton, ecologici e sostenibili, sono il futuro della bioedilizia targata Equilibrium.

Equilibrium è un'azienda olistica che opera nel settore della bioedilizia, con l'obiettivo dichiarato della riduzione dei consumi energetici di edifici nuovi ed esistenti e il miglioramento del comfort abitativo: si punta a rigenerare l'intero sistema sociale, ambientale ed economico.

La canapa, questa fantastica pianta bandita dall'umanità ad inizio secolo per fare spazio al nylon, alla plastica ed ai derivati del petrolio, sta pian piano tornando in auge in campo tessile, medico, farmaceutico, idrocarburico e edile: Natural Beton è figlio di questo ritorno di fiamma che potrebbe portare a innumerevoli nuovi mercati da esplorare (se ne stanno accorgendo negli Stati Uniti).

Natural Beton è il primo materiale in canapa e calce in grado di "respirare", risultato di un lungo processo di innovazione combinando il truciolato vegetale di canapa con un legame a base di calce idrata e additivi naturali; un innovazione sostenibile, ecologica e funzionale:

I muri fatti con l’impasto di calce e canapa sono più resistenti alle onde sismiche e in grado di assorbire l’umidità. Per questo motivo, abbiamo offerto la possibilità di far toccare con mano ai visitatori questo nuovo materiale. La canapa per il Natural Beton è tutta prodotta in Italia, lavorata con la calce in un ex cementificio della provincia di Bergamo

ha spiegato il general manager di Equilibrium Paolo Ronchetti a margine dell'ultimo Made Expo alla Fiera di Milano, in cui è stata presentata un'intera costruzione in Natural Beton.

Molto semplice, dotata di tetti ricoperti di piante "mangia smog", la costruzione pone al centro il riciclo, l'abbattimento dei consumi, il risparmio energetico ed il comfort per gli abitanti, a dimostrazione che "eco" è anche "comodo".

Il primo anno abbiamo fatturato 21 mila euro, mentre quest’anno arriveremo al milione di euro. E per il prossimo pensiamo di raggiungere la quota di 4 milioni.

sostiene Equilibrium, a dimostrazione di come questa nicchia di mercato sia in espansione, destinata a divenire un vero e proprio business in cui "lanciarsi"

Foto | Equilibrium

  • shares
  • +1
  • Mail