RAEE Parking, un cassonetto intelligente per smaltire correttamente i rifiuti elettronici

Un cassonetto intelligente per il conferimento dei rifiuti elettrici ed elettronici piccoli, i più difficili da intercettare. Si chiama RAEE Parking ed è stato progettato dall'azienda bresciana ID&A per il consorzio Ecolight per favorire uno smaltimento più rapido ed efficace delle apparecchiature elettroniche di piccole e medie dimensioni e delle pile esauste a fine vita. Il prototipo che vedete in homepage (ringrazio Marco per le foto) misura 7 per 2,5 metri ed è stato presentato in anteprima ad Ecomondo, in corso in questi giorni a Rimini.

Il cassonetto intelligente, realizzato nell'ambito del progetto europeo IDENTIS WEEE di Life+ (Identification DEterminatioN Traceability Integrated System for Weee), si compone di un contenitore scarrabile e di un sistema di riconoscimento automatizzato. Quando conferiamo un rifiuto, dopo aver inserito una tessera di riconoscimento, è sufficiente indicare la tipologia (ad esempio pile esauste, cellulari, lampadine a risparmio energetico) per ottenere il censimento ed il tracciamento, gestito da un computer centrale, e vedere aprirsi il vano giusto in cui gettarlo. Il cassonetto, una volta pieno, invierà in automatico la segnalazione per lo svuotamento.

La collocazione ideale per questo tipo di cassonetto, abbastanza ingombrante, è in grandi aree come i parcheggi dei centri commerciali e non soltanto perché necessità di spazio: in aree molto frequentate, infatti, si riuscirà a sensibilizzare un maggior numero di persone al corretto smaltimento e sarà facile per chi si reca a fare la spesa ricordarsi di portarsi dietro i rifiuti elettronici per smaltirli nel modo giusto.

Spiega Giancarlo Dezio, direttore generale di Ecolight:


L'obiettivo di questo progetto sperimentale è incrementare la raccolta dei rifiuti elettronici, in particolare quelli di piccole dimensioni che sono anche i più difficili da intercettare. Per fare questo sono stati studiati degli innovati metodi di raccolta per garantire anche una completa tracciabilità dei RAEE conferiti.

Una piccola grande rivoluzione nello smaltimento dei RAEE che non vedrà più i cittadini obbligati a rivolgersi esclusivamente ai centri di raccolta comunali.

  • shares
  • Mail