Stazione di ricarica verticale fotovoltaica per biciclette elettriche

L'idea è semplicemente ingegnosa: una stazione di ricarica verticale per biciclette elettriche. Questo prototipo si chiama CycleUshare ed è stato messo a punto dall'Università del Tennesse a Knxoville. In realtà è più un progetto integrato di mobilità all'interno del campus universitario e infatti questa stazione di ricarica funziona grazie alla tessera universitaria e usa 10 biciclette di cui sette elettriche e tre tradizionali.

Il progetto però dal 2010 a oggi ha ottenuto un tale successo che a Knoxville stanno pensando di replicarlo come sistema di gestione del bike sharing.

La torre di ricarica distribuisce le batterie per le biciclette elettriche perfettamente cariche. Gli studenti, o in futuro i clienti, dovranno solo scorrere nel lettore la propria card identificativa e prendere una batteria carica da installare nella bicicletta. Una volta terminato l'uso basta riconsegnare la batteria nella slot di ricarica e la bicicletta.

Il progetto CycleUshare è stato sviluppato all'interno dell'Università del Tennessee e si basa per ora su due stazioni di ricarica automatizzate sia per il check-in sia per il check-out. Il perché della scelta di ricarica con pannelli fotovoltaici è presto detto, come ha avuto modo di evidenziare l'ideatore del progetto il professore di ingegneria civile e ambientale Chris Cherry che con il neolaureato Shuguang Ji ha analizzato le emissioni e gli impatti ambientali per la salute di cinque tecnologie per i veicoli in 34 grandi città cinesi, concentrandosi sulle pericolose polveri sottili. Che Cherry e il suo team ha scoperto sfida la logica tradizionale: le auto elettriche causare molto più complesso dannoso inquinamento particolato rispetto alle auto a benzina.

Via | CycleUshare
Foto | CycleUshare blogspot, Mentre su Dropbox la gallery del progetto.

  • shares
  • +1
  • Mail