Caffè e bicicletta, l'oro di Napoli del futuro è ciclabile

L'espresso guarda avanti, verso un futuro ciclabile per la città di Napoli che si intravede, ben delineato, sorseggiando un buon caffè. Quelli in homepage sono la tazzina ed il piattino primi classificati del concorso Pimp your cup 2012, contest promosso per la prima volta nel 2006 dalla S&Ph – Salemme&Partners.

L'obiettivo del premio è stimolare artisti, studenti e designer a realizzare tazzine che siano anche piccole opere d'arte degne di ospitare un prodotto di qualità e alto valore culturale qual è il caffè. E quest'anno ha vinto un progetto che porta sul piattino bici di ogni epoca e piste ciclabili.

A realizzarlo Marco Grasso, giovane e promettente designer di Flumeri (Avellino), al ritorno da un anno di lavoro all'estero in Australia:


Ho voluto interpretare Napoli da punti di vista diversi dai soliti stereotipi e per questo motivo ho scelto il claim L'espresso guarda avanti. La fama di Napoli rimane intatta per la celebrazione di un rito, che per molti è un'arte: il caffè espresso. Una tazzina da caffè, quindi, risulta il modo più coerente per celebrare la bellezza di Napoli, con le sue tradizioni, ma guardando in avanti, verso il futuro. Inoltre guarda avanti si arricchisce di due ulteriori significati: da una parte allude alla volontà della città di cambiare il proprio destino e quindi di favorire una migliore qualità di vita e allo stesso tempo invita i ciclisti alla prudenza.

La collezione 2013 prevede la realizzazione delle tazzine con piattino in una variante notturna nera e rossa ed una versione diurna in giallo oro e rosso. Sullo sfondo lo skyline di Napoli ed i monumenti celebri uniti da una pista ciclabile su cui sfilano i modelli di bici del passato in marcia verso il futuro. Complimenti a Marco!

Foto | Courtesy of Kenon

  • shares
  • +1
  • Mail