Tornado come fonte energetica "pulita"

tornado costruito dall'uomo per produrre energiaLouis Michaud ha passato 40 anni a studiare i tornado e ora e' convinto di poterli provocare e controllare al fine di estrarre energia dai forti venti.
60 milioni di dollari basterebbero per una centrale in grado di soddisfare le necessita di 200.000 abitazioni.

La sua fonte di calore iniziale e' quella dissipata (sprecata) da una centrale termoelettrica. Con il calore lui dice di poter generare un tornado, che, controllato e munito di turbine, darà energia elettrica in modo "pulito". 20 milioni di dollari potrebbero essere risparmiati perché la centrale termoelettrica non avrebbe più bisogno di raffreddare le sue acque calde, trasformate da rifiuto a risorsa.

Il funzionamento di un Vortex ricorda vagamente il principio delle masse d'aria in movimento nella solar tower, ma la differenza e' che nella solar tower l'aria viene scaldata da specchi che concentrano i raggi solari sulla torre, mentre nella "centrale a tornado" si partirebbe da acqua calda in uscita da una centrale tradizionale che verrebbe fatta salire in quota grazie a ventole, poi spente e usate come turbine una volta che il tornado e' "operativo".

L'inventore e' (anche lui) un ingegnere in pensione. Ha brevettato l'idea e fondato una società per sfruttarla, la AVEtec Energy Corp. Adesso sta girando il NordAmerica cercando di convincere qualcuno a fargli costruire una torre di 200 metri di diametro, in cui far crescere tornado alti da 1 a 20 km.

Pare che l'Ontario Centres of Excellence abbia già messo da parte qualcosa e sta lavorando ad un modellino, capace di generare piccoli tornado (alti un metro). Stanno già pensando a quelli di 20 metri. Sono interessati anche al Sustainable Development Technology Canada.

» Taming tornadoes to power cities on TheStar

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO